Codice tributo 3919: ecco per cosa si usa

36

Il codice tributo 3919 fa riferimento all’IMU (Imposta Municipale Unica), e per sapere a cosa fa riferimento o come si inserisce nel modello F24, si può continuare a leggere questa pagina.

A cosa fa riferimento

C’è da dire che per il pagamento dell’IMU, non vi è solo un codice tributo: esso varia a seconda del tipo di fabbricato e del pagamento che si deve versare al Comune o allo Stato. Il codice tributo 3919 fa riferimento alla tassa da pagare allo Stato per i fabbricati che non rientrano in queste tipologie:

  • le abitazioni e le relative pertinenze, che vanno pagate al Comune con il codice tributo 3912;
  • i terreni, con l’IMU che va pagato al Comune e allo Stato, rispettivamente, con i codici 3914 e 3915;
  • le aree fabbricabili, che con il codice tributo 3916 e 3917, si pagano al Comune e allo Stato.

Non bisogna, tuttavia, usare il codice tributo 3919 per i pagamenti degli altri fabbricati al Comune, per i quali, invece, va usato il numero 3918. Questi altri fabbricati, si possono identificare come gli uffici, i negozi, i capannoni e tutti quegli immobili adibiti per l’uso commerciale.

Come inserirlo nel modello F24

Nel Modello F24 questo codice va inserito nella “Sezione IMU ed altri tributi locali“. Di questa area, andranno compilate le colonne che riguardano:

  • il codice ente/comune, che si può trovare sempre nel sito dell’Agenzia delle Entrate;
  • l’aac., ovvero la colonna che riguarda l’acconto, e che dovrà solo essere barrata;
  • il numero degli immobili;
  • il codice tributo;
  • l’anno di riferimento;
  • gli importi a debito versati.

Alla fine, dopo aver inserito tutti i codici, andrà poi calcolato il saldo G, H ed il loro totale.