Codice tributo 3960: che cos’è, cosa indica e come si usa

106

Il codice tributo 3960 viene usato in riferimento alla TASI (Tributo per i Servizi Indivisibili) che, con l’IMU e la TARI (Tassi sui Rifiuti), è una componente dell’Imposta unica comunale. Ma che cosa indica, questo codice? Come va inserito nel Modello F24?

Che cosa significa e come si usa

Si ricorre al codice tributo 3960 quando è necessario pagare, per la TASI, il tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili. Per calcolare la somma esatta da pagare, bisogna controllare quello che decide il Comune, che stabilisce un’aliquota o un’esenzione.

Nel caso che l’aliquota o l’esenzione siano pari a zero, il versamento del pagamento si potrà fare solo tramite i servizi Entratel, e questo vale per chi possiede anche la partita IVA ed ha una compensazione diversa da zero. Nel caso che siano i privati a pagarli possono farli con l’home banking.

Come inserire questo codice nel modello F24

Questo codice, nel modello F24, va inserito nella “Sezione IMU ed altri tributi locali“. Di questa sezione, andranno poi compilate le colonne che riportano la dicitura:

  • codice ente/codice comune, che varia a seconda del Comune;
  • l’acc. o il saldo, ovvero si deve barrare una delle due caselle se il pagamento fa riferimento ad un acconto o a un saldo;
  • numero di immobili;
  • codice tributo, dove andrà inserito il 3960;
  • anno di riferimento;
  • importi a debito versati.

La somma indicata andrà poi aggiunge al Totale G e al Totale H, per ottenere il saldo di entrambi.