Home > Investimenti > Come investire al meglio

Come investire al meglio

come investire al meglio

Come investire al meglio i propri risparmi? Come diversificare gli investimenti? Investire al meglio e dove investire, può essere in borsa e negli immobili?




Come investire al meglio, in periodi di “vacche magre” assume maggior importanza, e quell’eventuale errore che ci potevamo concedere in altri momenti oggi non è sopportabile. Subire una perdita o finire in un trend negativo, creano uno stress maggiore di prima e spesso portano ad una sequenza di azioni, fuori da schemi predefiniti, governate più dall’istinto che dalla programmazione d’investimento.

Quindi come procediamo? Intanto ci domandiamo come investire al meglio quando facciamo la spesa? E’ una prima area test per allenarci ma anche verificare se ci nutriamo con cibi utili alla nostra salute. Un’alimentazione sbilanciata può portarci problemi di salute che, non ci metteranno nelle condizioni ottimali  per valutare al meglio i nostri investimenti. Pertanto valutate cosa comprare, e se vogliamo seguire le regole del corretto mangiare, alternate e cambiate cibi e piatti. Ed è proprio nella diversificazione che sta il “piatto forte” anche nella politica d’investimento del nostro capitale.

Pertanto se il primo investimento è legato ad una sana alimentazione, il secondo è come diversificare gli investimenti.

M’immagino le osservazioni di chi pensa di non avere un capitale sufficiente e sentirsi pertanto escluso, o chi ritiene che diversificare porti ad una dispersione delle forze ad una polverizzazione del proprio capitale.  Introduciamo ora il terzo aspetto che è l’informazione, che non deve essere solo quella dell’amico o dei parenti, ma anche quella che deriva da uno studio ed un aggiornamento continuo, leggendo giornali e libri, ascoltando pareri di consulenti finanziari ed esperti, non solo di economia e finanza. Sapere è potere.

Torniamo a chi sta iniziando ad investire per trovarsi un capitale futuro, in base alla propria cultura e disponibilità economica, può individuare un piano di accumulo, con acquisti diluiti nei mesi negli anni, diversificando nel tempo con aree merceologiche differenti e/o comperando beni reali come una casa o dei metalli preziosi od iniziare una collezione. Le offerte d’investimento sono diverse ed in continuo sviluppo è la voglia ed il tempo da dedicare all’informazione che manca.

Ritornando all’investitore poco propenso alla diversificazione, porto un caso vissuto in questi ultimi mesi.

Un conoscente ai primi di agosto voleva comprare in borsa, riteneva che era il momento giusto dopo la crisi greca ed in agosto gli dicevano che “si guadagnava sempre”. Gli ho suggerito almeno di diversificare con le valute dollaro e sterline e di investire su titoli primari e non solo italiani ma anche tedeschi (Siemens, Bayer, Basf). Ai primi di settembre stava perdendo il 15%, oggi ha venduto i dollari guadagnandoci ed è in pari con le sterline e alcune azioni( pari al 35% dell’investimento) le ha già vendute con profitto. Gli ho consigliato di non vendere le azioni dove è ancora in perdita per un 4%, visto che nel caso non riesca a venderle a breve, remunerano con buon dividendo pari ad un 3% dell’importo investito.

Ricapitolando per come investire al meglio:

Gianfranco Mozzali

Print Friendly, PDF & Email