Home > Forex > Commodity e valute come investire

Commodity e valute come investire

Commodity e valute

Commodity e valute come investire? Esiste una correlazione tra commodity e valute? Petrolio e dollaro? Oro e instabilità?




Commodity e valute come investire? Intanto di cosa stiamo parlando ? Cosa sono le commodity? Sono beni materiali primari e loro derivati (al riguardo vi invito a leggere il mio articolo “Investire in commodity” che spiega i tipi di commodity e il loro ruolo e meccanismo nel mercato delle materie prime). Le valute invece le conosciamo, certo per operare in valute la conoscenza non può certamente essere superficiale, al riguardo riprendo uno dei miei articoli del 05.11.2014 “Investimento in valuta“. In quell’articolo, come è nello spirito del nostro blog, ho offerto un punto di vista generale ma chiaro e concreto, tanto è vero che indicavo di investire in dollari a 80. Coloro che hanno effettato tale investimento, hanno ottenuto un ottimo guadagno, tenendo conto che il margine sull’Euro, in marzo era a 93. Fate i conti del rendimento in 5 mesi!!

Torniamo al nostro tema che rapporto esiste tra commodity e valute e come investire? Per prima cosa dobbiamo conoscere i mercati di riferimento, il Forex per le valute e i vari mercati che regolano le commodity. Per esempio non pensate che esista un rapporto tra il costo del petrolio e il dollaro e le varie valute? o delle quotazioni dell’oro con l’instabilità generale o di un paese?




Di sicuro ognuno di voi si sarà già dato delle risposte, ma che tipo di risposte? Dettate dall’emotività del momento o dalla conoscenza del/dei mercati? Vediamo alcuni aspetti di correlazione, semplificando enormemente, il dollaro è la moneta di riferimento per il prezzo del petrolio, se il dollaro sale posso acquistare più petrolio e il prezzo scende.Viceversa se è il petrolio a salire.

Ci sono poi paesi esportatori di diverse materie prime come il Canada, la Russia e la Norvegia, si pensi al legame tra la loro valuta e le varie materie prime, non parlo di paesi produttori di solo petrolio.

E cosa dire dell’oro bene rifugio per eccellenza, che inizia a muoversi in base al termometro della stabilità od instabilità palnetaria , ma anche locale, ma anche specifica, come con il dollaro australiano, essendo l’Australia una tra i primi paesi esportatori di oro.

Come abbiamo avuto modo di vedere, come sempre è la conoscenza che ci permetterà di effettuare investimenti in linea con i nostri obiettivi.

Vista la crescente instabilità mondiale, si deve investire di più sulla nostra preparazione, utilizzando tutto ciò che la tecnologia può offrirci, dalla fintech, alle investor relations, e a blog come il nostro che cercano di offrire spunti di riflessione.

Gianfranco Mozzali
Print Friendly, PDF & Email