Home > Investimenti > Azioni > Food and wine Expo Milano

Food and wine Expo Milano

Food and wine Expo Milano 2015

Food and wine Expo Milano, cibo e vino come investimenti? Interessante anche se è un settore pieno di operatori,  come potrei valutare degli investimenti?




Food and wine Expo Milano, vuol richiamare l’attenzione sul cibo ed in particolare sul vino, prendendo spunto dall’evento, oggi in pieno svolgimento dell’Expo Milano. Gli eventi relativi al cibo e al vino  sono sempre più promossi nella nostra società,  suscitando curiosità ed interesse in continua crescita. Sicuramente Expo Milano ha contribuito all’aumento dell’interesse sul tema del cibo, che da  aspetto primario per la nostra esistenza, non voglio in questo articolo affrontare temi etici, ci viene presentato anche sotto  altri punti di vista come di gratificazione, ovviamente per il palato, ma anche per la vista per il tatto, insomma un coinvolgimento particolare e pieno. Al riguardo è stato pubblicato MILANO EXPO SPECIAL 2015, una guida che vuole presentare una serie  di locali che offrono diverse proposte culinarie che vanno dalle  tradizione lombarda a quelle nuove ed innovative.

Al riguardo, parlando d’investimenti, faccio presente che il Comune di Milano ha emesso un bando di gara, che offre un’idea su quelle che dovrebbero essere alcune caratteristiche di un locale  di “tendenza”.

Vediamo questi aspetti, per primo la location, che è la “zona della darsena”, oggi, escludendo l’area Expo, forse quella di maggior richiamo in termini di potenziali clienti, per secondo, l’attività non deve prevedere  solo la somministrazione di  cibo e bevande, ma come riportato nel bando ” dovrà essere sviluppato un concetto di somministrazione innovativa”.

Con riferimento al vino, ho trovato nel Padiglione del Vino italiano all’Expo, un’interessante proposta e anche in questo caso riporto le parole del Ministro per le politiche agricole e ambientali ” Il Padiglione sarà un percorso emozionale. Uno strumento di divulgazione attraverso i cinque sensi”. Veniamo al tema investimenti, è chiaro che non possiamo limitarci alla qualità del prodotto,  diventa fondamentale l’attività di comunicazione. Certamente nel caso del vino possiamo anche collezionare per investimento,  rientra nella logica della diversificazione, come abbiamo riportato in un nostro precedente articolo.

Ricapitolando sugli spunti d’investimento “Food and wine Expo Milano” , abbiamo visto che la qualità del solo prodotto non basta, si deve investire su aspetti di coinvolgimento del potenziale pubblico, come per esempio con i prodotti biologici.  Valutiamo se riteniamo di aver voglia e tempo da investire per queste iniziative, abbiamo sempre l’alternativa di comprare azioni e obbligazioni di società operanti nel settore del food.

Gianfranco Mozzali

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento