Home > Biografie > Intervista ad un giovane Manager

Intervista ad un giovane Manager

Intervista ad una giovane manager

Coffee break con il Manager. Intervista ad un giovane manager.




Mi chiamo Ira, laureanda di lingue e culture straniere che  da un mese sto svolgendo uno stage collaborando al blog economia-finanza.it. Volendo sviluppare la mia nuova rubrica “giovani manager”, ho il piacere di proporre oggi l’ intervista ad un giovane manager della Lombardia, Andrea, che oggi lavora per un importante marchio del Made in Italy.

Salve Andrea, ci può raccontare come è approdato al ruolo che oggi ricopre?
Per caso, in realtà il mio sogno era quello di diventare medico. Poi per una serie di eventi mi sono iscritto alla facoltà di economia e dopo aver studiato in Scozia e a Hong Kong mi sono specializzato in marketing. Ho cambiato 3 lavori che mi hanno fatto crescere professionalmente prima di diventare Wholesales Manager.

Tre aggettivi per descrivere il lavoro di Manager:
Razionale, strategico, previsionale.

Nella sua carriera professionale ha qualche ricordo di fatti significativi, che le hanno lasciato un segno importante?
Indubbiamente il fatto di aver lavorato per 2 anni a stretto contatto con il mio vecchio manager, conosciuto a livello internazionale nel settore tessile/abbigliamento. Sono stati anni di “gavetta” senza nemmeno una ricompensa. Solamente dopo aver intrapreso una strada lavorativa nuova ricordo un fatto più che significativo per me, una telefonata in cui il mio capo mi ringraziava di tutto il mio lavoro e mi augurava una carriera super.

Quali sono le sfide che oggi si ritrova ad affrontare chi ricopre un ruolo come il suo?
La sfida più grossa è operare in un contesto macroeconomico complesso, restrittivo e con budget sempre più limitati.

Quali sono le qualità che deve avere un manager internazionale?
Visione sistemica, capacità previsionale e capacità di analisi.




Ci può raccontare quello che per lei è stato il risultato personale di maggior successo raggiunto?
Vedere realizzati i progetti di lungo periodo (ad esempio opening di boutique).

In quale settore del marketing ci sono maggiori prospettive di sviluppo per i giovani al momento?
E-commerce, CRM (Customer Relationship Management).

Ci sono molti giovani come lei che si stanno avvicinando a questa professione, facendo tesoro dell’esperienza che sta vivendo si sente di dar loro qualche consiglio affinché possano affrontarla al meglio?
Fare bene il lavoro di studente, ovvero prepararsi il più possibile durante gli studi per avere una base solida su cui appoggiarsi. È scontato dire che l’inglese deve diventare la lingua madre e che almeno una esperienza di studio internazionale (Erasmus o Exchange) è d’obbligo.

Come si vede in un futuro?
Tra 10 anni dirigente, magari tra 20 anni CEO di qualche società importante. Sicuramente ricoprirò un ruolo che mi piacerà e mi farà divertire.

Ira Hysenllari

Sommario
Intervista ad un giovane Manager
Nome articolo
Intervista ad un giovane Manager
Descrizione
Coffee break con il Manager. Intervista ad un giovane manager.
Autore
Nome Publisher
economia-finanza.it
Logo Publisher
Print Friendly, PDF & Email