Investimenti immobiliari: convengono oppure no?

51

Il panorama economico italiano, tende in questo momento a frenare qualsiasi tipo d’investimento, l’incertezza porta al mantenimento della liquidità. In ogni caso si tende a rinviare l’investimento e gli investimenti immobiliari in particolare, sono in attesa di un “prezzo più basso”. In questo articolo troverai consigli, meccanismi, informazioni, pro e contro in merito agli investimenti immobiliari, per aiutarti a capire se vale la pena o no di effettuare investimenti immobiliari. 

Cosa sono gli investimenti immobiliari?

Gli investimenti immobiliari sono investimenti da impiegare in diversi modi. Investire in immobili vuol dire utilizzare una parte del proprio capitale per acquistare un edificio, di qualsiasi tipi, con il fine di trarci un guadagno successivo. Quindi al contrario del pensare comune, comprare un immobile non significa andarci a vivere per forza, ma per esempio si può acquistare per poi rivenderlo ad un prezzo maggiore, oppure acquistare per aprire un’attività che garantisce un guadagno, e via dicendo.

Pro e contro degli investimenti immobiliari

Come tutte le forme di investimento anche l’immobile ha i suoi pro e i suoi contro che devi conoscere per poter investire i tuoi soldi in modo consapevole. I beni immobiliari negli anni, hanno avuto una serie di oscillazioni, più o meno ampie, ma oggi i valori del mercato immobiliare sono da prendere in esame?

In generale i prezzi rispetto agli anni 2007 e 2008 sono scesi, con l’eccezione d’immobili di particolare pregio. Probabilmente potrebbero ancora diminuire, però alcune prime considerazioni vanno fatte. In alcuni casi il prezzo di vendita è ormai inferiore al valore del terreno e della costruzione stessa e di conseguenza potrebbe diventare interessante valutare l’acquisto. Importante per valutare un investimento immobiliare è tenere presente dove si trova l’immobile, se in zona turistica o in città, in che quartiere, se è un appartamento in condominio o un’unità indipendente. Gli aspetti da prendere in considerazione sono diversi e molti, ma tutti richiedono una valutazione accurata. In particolare ciò che influenza molto l’acquisto è il motivo che spinge ad investire in un immobile. Bisognerà differire nelle modalità di acquisto:

  • se è un acquisto diretto, mi deve piacere e il prezzo che sono disposto a pagare va solamente e fondamentalmente in relazione alle mie esigenze e gusti personali.
  • se è per rivendere, affittare dovrò svolgere una pura operazione di acquisto e vendita o di una messa a reddito, per questo motivo potrò sorvolare su alcuni e particolari fattori ulteriori, ma bisognerà invece capire anticipatamente le potenzialità di guadagno future.

Ultimo aspetto da considerare è quello riguardante la tassazione, che in Italia varia anche in modo rilevante secondo l’utilizzo e la tipologia di immobile. Questo va a incidere sulla valutazione economica e avrà certamente un peso nella decisione finale. Tenendo conto di ciò, potresti aver bisogno di tenere sempre un piano B in relazione allo stesso immobile oppure decidere di cambiare totalmente investimento puntando su qualcosa che ti faccia risparmiare precedentemente.

Se non esistono preclusioni sul tipo d’investimento, in un’ottica di diversificazione, condizioni dei tassi d’interesse e di mercato si possono fare delle valutazioni sull’investimento immobiliare. Ovviamente, è sempre consigliato valutare in modo ragionevole e studiato lo schema del vostro investimento, cercando di capire e di tenere sotto controllo tutte le variabili precedentemente indicate. Se lo ritieni opportuno, non esitare a chiedere un consulto da parte di un professionista del settore, che saprà sicuramente mostrarti nello specifico quali sono tutti i pro e i contro del tuo specifico caso. Inoltre, potrai aver bisogno di manuali ed eventuali corsi per capire meglio in cosa consista la compra vendita di immobile, quali sono i suoi meccanismi e strumenti, i fattori da tenere in considerazione, per preparanti al meglio a questa attività.