Home > Investimenti > Investire oggi o aspettare?

Investire oggi o aspettare?

Investire oggi o aspettare

Investire oggi o aspettare? Potrei entrare in borsa oggi o aspetto? Aspetto a investire e intanto mantengo i conti di deposito?




Investire oggi o aspettare? Una domanda che molte persone si pongono e l’altra che si pongono è come investire al meglio?. Abbiamo vissuto per più di un anno con un mercato azionario in crescita nel primo semestre. Poi abbiamo iniziato con la crisi della Grecia, per seguire con il crollo dalle borse orientali e  in particolare da quella cinese. Sembrava che il mercato potesse riprendersi ma la caduta dell’azione Volkswagen ha nuovamente aperto un periodo “orso”. Si capiva che lo scenario non era tranquillo, bastava vedere le tensioni sui tassi delle valute, in particolare le aspettative sul dollaro. Siamo così arrivati a fine ed inizo anno con la tempesta economica finanziaria, che sta continuando e non sembra diminuire.

Dopo gli anni pesanti appena passati, la fiducia sembrava ritornata. Invece siamo ripiombati nell’incertezza, ma è veramente così? Ci siamo sempre informati sulle variazioni degli scenari economici nazionali ed internazionali per individuare i segnali relativi alle conseguenze che ne sarebbero potute arrivare?  Una regola comunque è quella che nessun mercato può continuare a salire o scendere, una inversione o correzione prima o poi si verifica, il problema è quello di capire quando. Capire come e in che modo si muoverà il mercato non è semplice. Oggi, grazie a strumenti finanziari molto sofisticati, e dedicando il tempo necessario a capirne le logiche, si può cercare di prevedere i probabili movimenti.

Però non tutti hanno tempo e voglia da dedicare alla gestione del proprio patrimonio, inoltre le competenze non si creano in tempi brevi. Quindi se uno possiede un capitale di valore elevato potrà rivolgersi a una società di gestione, altrimenti la banca o un consulente finanziario potranno fornirci indicazioni su come investire al meglio il nostro capitale.

Ricordiamoci  che un investimento non è una scommessa.

Pertanto noi, la nostra asset allocation l’avremo già fatta in precedenza, salvo il caso di ricevere nuovo capitale non previsto. Come investire questo capitale nuovo? Rivediamo la nostra pianificazione con una equilibrata ripartizione e copertura del rischio, con gli obbiettivi ed i tempi che ci siamo dati per raggiungerli. Muoviamoci su questo percorso se lo riteniamo ancora valido. Inseriamo gli eventuali correttivi da effettuare, cosa disinvestire e cosa acquistare. Potremmo per esempio, valutare delle azioni che sono calate come prezzo, ma che offrono un interessante dividend yield e confrontarlo con delle obbligazioni a tasso fisso. Se però le oscillazioni di borsa non fanno per noi, è preferibile lasciare la liquidità su un conto deposito o in alternativa in un global income fund.

L’importante è non farci influenzare da tutte le informazioni che riceviamo, valutarle ma procedere su quello che è il nostro piano di investimento. Il così detto “mordi e fuggi” può essere molto rischioso, anche perchè chi opera giornalmente in borsa con operazioni binarie o in derivati di solito è un professionista.

Per concludere la tendenza dei mercati è in discesa in questo primo trimestre e forse per tutto il semestre, quindi la politica di investire oggi o aspettare è quella di comperare titoli a buoni prezzi e chi ha le competenze operare con piattaforme specializzate.

Gianfranco Mozzali

Print Friendly, PDF & Email