Oro: conviene investirci? che rendimenti offre? pro e contro

23

Stai cercando informazioni a proposito degli investimenti in oro? In questo articolo troverai tutto a proposito di come investire in oro, i pro e i contro, quali sono i rischi e i rendimenti di tale investimento e tanto altro ancora. Continua la lettura per saperne di più a riguardo. 

Perché investire nell’oro?

L’oro è un bene che possiede un valore intrinseco e nei secoli ha sempre esercitato un fascino anche come metallo, diventando così uno degli investimenti più apprezzati. L’oro è sempre stato usato come merce di scambio, proprio per il valore intrinseco che gli è sempre stato riconosciuto. A oggi, l’oro rappresenta un bene rifugio, ovvero un bene in cui è possibile investire con lo scopo di tutelarsi in caso di periodi di crisi e insicurezza economica. Si tratta di un oggetto che, non perdendo il suo valore, può facilmente essere rivenduto  in momenti di crisi al fine di garantirsi una sicurezza economica. In passato esisteva un sistema chiamato “Gold standard” nel quale, l’oro ricopriva un ruolo di garanzia sulla quantità di moneta cartacea. Questo sistema, già in sofferenza agli inizi del 1900, fu sostituito con gli accordi di Bretton Wood del 1944, per poi essere abolito nel 1971, a favore del sistema fluttuante. Proprio per questo motivo, oggi l’oro può rivestire un ruolo con funzione strategica per l’investitore. Abbiamo visto anche di recente negli anni 2011 e 2012, davanti alla crisi delle valute, dei derivati, e per ogni altra tensione sui mercati le oscillazioni a cui era soggetto. Quando manca la fiducia nei mercati e salgono le tensioni geopolitiche si cerca il concreto e l’oro diventa l’opzione più gettonata. Ovviamente, non è la soluzione ideale per ogni problema di investimento, ma può rivelarsi un vero alleato come già detto nei momenti di incertezza.

Come investire nell’oro: pro e contro?

Se desideri iniziare a investire nell’oro devi sapere che ci sono molti modi per farlo, nello specifico si può parlare di:

  • investimenti finanziari in oro 
  • investimenti fisici in oro 

Quando si parla di investimento fisico in oro, s’intende il possesso fisico del bene. Potrai per esempio investire in oro tramite l’acquisto di gioielli, orologi. Ricorda che più saranno particolari e unici più sarà difficili venderli, a meno che ovviamente non si tratti di un bene unico nel suo genere, di prestigio, collezione e di marche famose. Un’altra possibilità è l’acquisto di monete d’oro, che in particolare in ambito di collezionismo assumo valori  incredibili! Dovrai considerare che il possesso di questi beni, come per altri di collezionismo come un quadro, producono un “dividendo da utilizzo”, che dovrai tener presente  al momento della vendita. Diverso è il possesso di oro in forma di lingotti, che acquisterai in tagli anche minimi e che potrai sempre rivendere alla banca o a enti specializzati. Questa forma d’investimento, oltre a garantirti una facilità nel disinvestimento, dovrebbe anche tutelarti da tassazioni sui conti correnti o da un prelievo forzoso.

Nel caso invece degli investimenti finanziari in oro, dovrai operare sui mercati finanziari e scegliere tra una scelta di possibilità molto ampia. Per operare nel mercato finanziario dell’oro, dovrai scegliere tra gli strumenti finanziari che trovi qui di seguito:

Per concludere, alcuni sostengono che l’oro sia l’investimento migliore, ideale sia per gli acquisti periodici sia come premio dell’assicurazione in caso di bisogno. Tenendoti informato, aggiornato seguendo corsi, libri, manuali e frequentando corsi di formazione, video lezioni ed eventi, potrai conoscere la situazione dei mercati e dei valori dell’oro, in modo da investire in modo sicuro, intelligente e sensato. Potrai anche chiedere consiglio ad un esperto investitore che potrà seguirti nella tua attività.