Assicurazione viaggio: che cos’è? A chi serve?

157

Tra le molti assicurazioni che si possono stipulare, non mancano nemmeno quelli per i viaggi, offerte dalle varie compagnie o dalle alcune agenzie di viaggio. Ma che cosa sono di preciso? A chi servono?

Cos’è l’assicurazione viaggio

Una polizza assicurativa per i viaggi, in pratica, può risarcire il titolare di spese impreviste e danni durante i viaggi, inclusi il suo annullamento. In una tale assicurazione sono inclusi anche lo smarrimento dei bagagli, gli infortuni o problemi di salute, la responsabilità civile (nel caso che si facciano dei danni ad altre persone durante il viaggio), l’assistenza legale oppure il maltempo.

Questo genere di assicurazione si può personalizzare a seconda delle esigenze dei clienti, ed una delle polizze più richieste è quella sanitaria, che copre i costi di cura in viaggio, dalle degenze ospedaliere alle medicazioni di primo soccorso. Un’altra richiesta, molto frequente, è quello dello smarrimento delle proprie valigie, che include anche furti o danni, durante il trasporto.

Ci sono, inoltre, delle speciali assicurazioni per i giovani, che viaggiano per studio o tirocini all’estero. Sempre a seconda dell’agenzia assicurativa, esse possono coprire smarrimento dei bagagli, prese mediche, responsabilità civile, l’assistenza per il rimpatrio, etc.

A chi sono rivolte e quanto costano

Visto che queste polizze possono coprire viaggi singoli o annuali, possono essere rivolti a tutti, a seconda della compagnia o agenzia di viaggi che si sceglie. Sicuramente, sono comode per chi è abituato a viaggiare, che sia per studio o per lavoro, ma ciò non toglie che possano essere vantaggiose per chi si reca in vacanza.

I costi variano a seconda della tipologia di polizza e dall’agenzia che la stipula. Ad esempio, la compagnia Allianz offre la polizza Travel Care, che parte dai quindici euro, e copre quarantacinque giorni di vacanza, in Italia o all’estero, ed include l’assistenza di viaggio e le spese mediche, ed in più, ci sono delle garanzie opzionali aggiuntive che comprendono il bagaglio, il ritardo aereo, un prolungato soggiorno, lo smarrimento di dispositivi come smartphone e tablet, e la responsabilità civile.

L’assicurazione di viaggio offerta dall’Europ Assistance, invece, copre l’assistenza viaggio, le spese mediche e la responsabilità civile, oltre al bagaglio, la tutela legale in viaggio, gli infortuni in viaggio e in volo e il rifacimento del viaggio. Il costo varia a seconda della durata della polizza a dai paesi in cui ci si reca per lavoro.

L’assicurazione viaggio e il coronavirus

Il COVID-19 ha colpito duramente il settore dei viaggi e, ovviamente, anche le assicurazioni relative ad essi. Di conseguenza, anche le compagnie assicurative hanno dovuto apportare delle modifiche ad esse.

Queste compagnie possono ricoprire sempre le spese dovute alle prestazioni mediche, ma non le decisioni prese dai singoli governi, che nel corso del lockdown hanno tenuto i viaggiatori in quarantena o che hanno annullato determinati voli e trasporti per determinati paesi. Per altri rimborsi non coperti dalle assicurazioni, bisogna rivolgersi ad altri enti.