Azioni Carige: acquistarle conviene? Ecco cosa sapere

230

La Banca Carige – Cassa di Risparmio di Genova ed Imperia è una banca italiana, tra le più antiche del territorio, e come altri istituti di credito è quotata in borsa. Ma conviene usare le sue azioni? Per saperne di più si può continuare a leggere questa pagina.

La banca e i suoi servizi

La Cassa di Risparmio di Genova venne fondata nel 1483, diventando Cassa di Risparmio di Genova ed Imperia nel 1967. Tra le date più significative, nella storia delle banca, si possono citare:

  • il 1846, anno in cui con decreto di re Carlo Alberto nacque la Cassa di Risparmio di Genova vera e propria, che ampliava la base finanziaria e i servizi del Monte di Pietà, per incoraggiare anche i piccoli risparmiatori, espandendosi per tutta la Liguria;

  • il 1991, quando entrò a far parte del Gruppo Carige;

  • il 1992, durante il quale la Columbus Leasing, la Factoring e la Domestic contribuiscono a formare il Gruppo Polifunzionale Banca Carige;

  • il 1995, quando la banca inizia a essere quotata in Borsa;

La sua storia è lunga, ma gli ultimi sviluppi significativi per essa sono avvenuti dal 2000 in poi. E’ dal 1997 al 2004, infatti, il gruppo inizia a crescere e nel 2008 vengono perfezionate delle importanti acquisizioni, con il Gruppo Unicredit e quello di Intesa San Paolo. Nel 2014, la banca perse il 98,3 % del capitale, ma nel 2019 tre commissari approvarono un piano di salvataggio ed il 31 gennaio del 2020 venne formato un nuovo consiglio di amministrazione.

I suoi servizi, oltre a conte e carte per i privati, includono anche finanziamenti, assicurazioni, investimenti e piani di risparmio, come i prestiti Mysura, la cessione del quinto, dei bonus, protezioni di credito, risparmi vincolati, etc.

Conviene acquistare azioni Carige?

Nel 2017, il fatturato di queste banca ammontava a 516,5 milioni di euro, ma conviene comprare le sue azioni? Attualmente, con il disastro del 2014 e l’emergenza COVID-19, come molti altri istituti, anche la Carige non è in condizioni invidiabili, ma l’acquisto e la vendita delle azioni dipendono sempre da più diversi fattori. La Carige, comunque, è una banca storico con numerose filiali, e da’ la possibilità agli investitori di consentire numerose entrate.

Chi, comunque, fosse interessato ad acquistarle, può farlo anche tramite piattaforme di trading online, come la eToro, e le quotazioni si possono controllare in tempo reale sia sul sito ufficiale della Borsa Italia che nelle più importanti pagine web di finanza.