Banca del Cilento: ecco cosa c’è sapere su questo istituto e i suoi prodotti

318

La Banca del Cilento, meglio nota come Banca di Credito Cooperativo di Buccino e dei Comuni Cilentani (BCC) è una banca di credito cooperativo, nata dalla fusione, avvenuta nel 2000, di quattro banche, nello specifico della BCC dell’Alento di Casal Velino Scalo, BCC di Castellabate, BCC di Copersito Cilento e la BCC “Civitella” di Moio della Civitella. Il territorio di riferimento della BCC si estende da Salerno ad Avellino, per un complessivo di 18 filiali. La sede principale, infatti, si trova in Campania, nel comune di Agropoli, presso l’indirizzo Via San Pio X, 30/32. Di seguito, le informazioni e i prodotti messi a disposizione da questo istituto.

Banca del Cilento: ecco cosa c’è sapere su questo istituto

La BCC, Banca di Credito Cooperativo di Buccino e dei Comuni Cilentani, è una banca di credito cooperativo italiana, che trova le sue origini nell’anno 2000, dopo la fusione con la BCC dell’Alento di Casal Velino Scalo, BCC di Castellabate, BCC di Copersito Cilento e la BCC “Civitella” di Moio della Civitella. La BCC fa parte della Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo, un organismo associativo che fornisce rappresentanza, assistenza, consulenza e formazione alle banche di credito cooperativo (BCC) della regione . Quando si parla di Banca di Credito Cooperativo, conosciuta anche con il nome di casse rurali ed artigiane (CRA), si intende un particolare tipo di banca, riconosciuto dalla legge italiana, la cui caratteristica principale è quella di essere nella forma giuridica di società cooperative, mutualistiche e locali, costituite da soci che sono espressione diretta delle comunità locali di riferimento. In particolare, se vogliamo ripercorrere la storia della Banca di Credito Cooperativo di Buccino e dei Comuni Cilentani, dobbiamo partire dal 1883, quando le Casse Rurali sono diventate, in tempi più recenti, Banche di Credito Cooperativo (BCC). Tra le date salienti, da ricordare, sicuramente troviamo il 1905, quando nasce la Federazione Italiana delle Casse Rurali, che si impegna nella formazione di numerose federazioni locali. Il 2013, con l’acquisto della Banca di Credito Cooperativo di Altavilla Silentina e Calabritto e il 2018 con la conclusione della fusione tra la BCC Comuni Cilentani e la BCC di Buccino. Tale istituzione non ha fatto altro che rafforzare i punti di forza dell’istituto, come l’aumento dell’autonomia del sistema bancario e il miglioramento del servizio dei prodotti e servizi offerti, tramite consulenze ad hoc.

Banca del Cilento: ecco cosa c’è sapere sui suoi prodotti

Tra i prodotti messi a disposizione da questo istituto, troviamo:

  • Anticipo Transato Pos
  • Carta BCC Classic
  • Carta BCC Gold
  • Carta BCC Impresa
  • Carta BCC Tasca
  • Carta BCC Tasca Conto
  • CONenergy Casa
  • CONenergy Impresa Bridge
  • Finanziamento con nuova garanzia ISMEA “U35” caro energia
  • Conto Corrente For We
  • Mutuo 100
  • Smart Studio
  • VentisCard Mastercard

Tutti questi prodotti messi a disposizione dalla banca, possono essere approfonditi sul sito ufficiale della BCC.