Carta di credito nera: è davvero illimitata? Chi può richiederla?

50

Chi l’avrebbe mai detto? Il nero, colore legato all’eleganza e alla formalità per antonomasia, è, in realtà, anche sinonimo di lusso. Stiamo parlando della tanto ambita carta di credito nera. Si tratta di una carta di credito riservata ai VIP, cioè coloro che possono permettersela, anche in termini di spese annuali da sostenere. Diciamo che possedere una carta nera è un vero e proprio status riservato a coloro che hanno oltre che un importante patrimonio, anche numerose e cospicue movimentazioni mensili del conto, che si aggirano intorno ai 25 mila euro. Ma, patrimonio da capogiro non equivale a possedere necessariamente una carta di credito nera, in quanto sembrerebbe che per possederla si debba essere invitati. Vediamo insieme le curiosità e il limite di questa carta.

Carta di credito nera chi può richiederla

Chi possiede una carta di credito nera è sicuramente una persona che fa parte di una ristretta cerchia di clientela esclusiva e fidelizzata, con una movimentazione del conto da far invidia. Sembrerebbe che la movimentazione richiesta si debba aggirare intorno a 1 milione di euro all’anno e la quota di accesso sugli 8000 euro. Ma, come già detto, il patrimonio composto da molti zeri non è il solo requisito necessario per averne una, visto che si può ottenere solo tramite invito. Non è dato sapere nel dettaglio quali siano i requisiti per ottenere tale invito, ma sicuramente il patrimonio e la movimentazione ne fanno parte. Del resto, basti pensare che la carta di credito nera, non solo è uno status symbol per via di ciò che rappresenta, ma anche per le materie con cui è realizzata. Dal titanio, all’oro e argento, proprio per sottolineare l’unicità di questa carta, tanto che sembrerebbe che siano anche state realizzate in limited edition, per un corrispondente pari all’1% della popolazione.

Carta di credito nera curiosità

Possedere una carta nera, non solo apre le porte per realizzare i desideri acquistabili in denaro, ma anche la possibilità di accedere a servizi e luoghi riservati ai Vip. Tra i vantaggi, dunque, oltre a quelli legati al patrimonio, troviamo anche la possibilità di accedere a ingressi privilegiati, hotel di lusso, boutique e servizi deluxe. Ma, se la carta di credito nera sembra un sogno, ricordiamo che ci sono dei contro nel possederla. Primo fra tutti, il rischio di perderla o di venirne derubati che, in caso di malintenzionati esperti, potrebbe veramente apportare dei danni economici molto importanti al possessore della carta. Il consiglio è quello di alzare o abbassare il massimale in base ai propri spostamenti e ai vari periodi dell’anno, così da evitare di esporsi troppo a questo rischio.

È illimitata?

Ma, una domanda sorge spontanea. La carta di credito nera, è realmente illimitata? Sicuramente per chiunque possieda un patrimonio “normale” potrebbe sembrare di si, ma in realtà, nonostante il limite sia veramente molto elevato, non si può parlare quasi mai di plafond illimitato. Il limite, comunque, può essere stabilito insieme alla propria banca, in base ovviamente al proprio conto e alla movimentazione solita mensile. Di solito, si parla di un limite mensile che si aggira da un minimo di 800 euro a un massimo di 25 mila euro.