Carte American Express: ecco quali sono e chi può richiederle

98

Le carte American Express sono emesse dall’omonima azienda e sono diverse le banche italiane che le offrono ai propri clienti. Ma per chi sono veramente indicate? E quanti tipi ce ne sono?

Chi può richiederle

L’American Express è una società globale che offre vari servizi finanziari e di viaggio, ed è leader nel settore del pagamenti a livello mondiale. La sua società è a New York ed Italia è presente fin dai primi del Novecento, con sedi attualmente a Roma e Milano, ed offre carte di crediti, assicurazioni e servizi di viaggio, sia ad imprese che a privati.

Per richiedere le carte di questa società, bisogna essere in possesso di alcuni requisiti, ovvero:

  • essere maggiorenne e risiedere in Italia;
  • avere un conto corrente bancario o postale, che appartenga al circuito SEPA e l’IBAN fornito non deve appartenere ad una carta prepagata;
  • possedere un reddito annuo lordo che superi gli 11000 euro, ed ogni carta Express richiede un certo reddito.

Carte come queste sono vantaggiose perché per il primo anno sono gratuite, permette di accumulare punti, premi e buoni viaggi, offre servizi online, ha una protezione antifrode e la carta sostitutiva è gratuita. Tuttavia, queste carte hanno dei contro, ossia non può essere accettata dagli esercenti, ha costi di gestione medio-alti e i vantaggi sono per chi spende molto (anche se non a tutti).

I tipi di carta American Express

Ci sono diverse tipologie di carte American Express, che si possono richiedere presso la società che ele emette oppure presso vari istituti di credito, ovvero:

  • la Carta Verde, gratis al primo anno e che dal secondo si paga mensilmente 6,50 euro, possono richiederla chi ha un reddito annuale lordo dai 11000 in poi, e non ha un limite di spesa prefissato;
  • la Carta Oro, che dal secondo anno ha un costo di 14 euro al mese e possono richiederla chi ha un reddito annuale lordo di 25000 euro. Per tre mesi fino a 2600 euro sugli acquisti effettuati con Carta, in caso di furto o danneggiamento del bene si può essere tutelati;
  • la Carta Platino, il cui costo è di 60 euro al mese, ed è per chi ha un reddito annuale lordo di 45000 euro. Ogni anno, chi ha questa carta può ricevere in regalo 150 euro di voucher ogni anno da utilizzare sul sito ufficiale di queste carte;
  • la Carta Blu, che ha una quota gratuita annuale, ed è sempre per chi ha un reddito annuale sempre di 11000 euro, con essa si può ricevere un riaccredito del 2 % sugli acquisti effettuati con la carta nei primi sei mesi dall’emissione e registrati in estratto conto;
  • la Carta Payback, con la quale si possono accumulare punti presso i partner dell’omonimo programma, e la sua quota annuale è gratuita. E’ sempre per chi ha un reddito di 11000 euro;
  • la Carta Italo, da 65 euro al mese dal secondo anno, spendendo 7000 euro annualmente con questa carta si può ricevere un Biglietto Premio per i treni Italo;
  • la Carta Explora, da 35 euro l’anno dopo il primo anno, e si può usare per piccoli e grandi acquisti, con i quali accumulare dei punti per premi, viaggi e voucher;
  • la Carta Business, che permette di pagare le spese fino a 48 giorni ed è deducibile fiscalmente.