CashPark Fineco: che cos’è? Come funziona? Come si attiva?

421

Fineco Bank è tra i nomi più noti all’interno del mercato economico italiano. Si tratta di una “sezione” del gruppo Unicredit che fa dell’innovazione la sua forza prediligendo, per la gestione dei rapporti con la propria clientela, la rete internet. Ad ogni cliente viene abbinato un vero e proprio trainer personale che consiglia sui principali prodotti e sulle principali operazioni. Tra i prodotti di maggior successo CashPark Fineco. Di cosa si tratta? Scopriamolo.

Conto deposito CashPark Fineco: cos’è?

CashPark Fineco è un conto deposito: come facilmente desumibile è un conto che per esistere deve per forza appoggiarsi ad un conto corrente tradizionale. Al suo interno, infatti, vanno a confluire tutti i “liquidi” che il cliente non ha intenzione di investire. Si tratta, quindi, di una sorta di conto “parcheggio” dove mettere “in stand-by” una determinata somma di denaro. CashPark Fineco prevede due possibilità di attivazione: la prima con la possibilità di svincolare le somme, la seconda senza. La scelta, in tal senso, va fatta al momento della sottoscrizione del contratto.

CashPark Fineco ha una caratteristica che lo ha reso da subito molto appetibile per i clienti: è gratuito. Le uniche spese dovute, infatti, sono quelle legatre elle imposte di bollo. I rendimenti, poi, sono tra i più alti del settore, sempre compresi, a seconda delle caratteristiche del proprio conto, tra l’1,50 e il 3,75%. Trattandosi di un conto deposito che nulla ha a che spartire con il conto tradizionale d’appoggio, CashPark Fineco prevede un deposito minimo di ben 5.000 euro. Ecco perché è ideale per chi ha buona somme di denaro da accantonare.

Come funziona

Una volta chiarito cos’è CashPark Fineco, vediamo un po’ come funziona. Abbiamo anticipato che esiste una variante vincolata ed una svincolabile. Nel primo caso le somme presenti non si possono né svincolare né sbloccare. Nel secondo, invece, è possibile liberarle prima che scadano i vincoli. Importantissima, però, una precisazione: qualora si svincolino parzialmente le somme, l’importo dovrà essere di almeno 1.000 euro e sul conto CashPark Fineco dovranno rimanere almeno 5.000 euro.

Nel momento in cui si sceglie la formula preferita si può effettuare il versamento. Minimo, lo abbiamo già evidenziato, 5.000 euro. Per farlo sarà sufficiente accedere al menù “Gestione”. Gli interessi previsti dalla tipologia di conto attivata, vengono riconosciuti il giorno lavorativo successivo allo svincolo e accreditati sul conto corrente.

Come si apre?

Come procedere per aprire CashPark Fineco? L’operazione che ci consente l’apertura di questo conto deposito è molto semplice. Il tutto, naturalmente, si effettuerà online attraverso la propria area personale del sito Fineco. Dal menù dovremo selezionare la voce “Deposito su Cash Park” che appare a video anche se non abbiamo ancora attivato questo tipo di conto deposito.

La prima scelta da fare sarà quella tra la tipologia di CashPark Fineco vincolata o svincolata indicando, quindi, l’importo da versare (ricordiamo che si tratta di minimo 5 mila euro). Vedremo a video quelli che saranno gli interessi lordi che ci verranno riconosciuti. Per avere il netto dovremmo sottrarre il 26% di trattenuta. L’accredito avverrà su base annua. Le somme depositate vengono accreditate sin da subito sul conto deposito che diventa, da quel momento, attivo a tutti gli effetti. Altre modalità di apertura sono quella telefonica e quella con l’aiuto di un consulente finanziario.