Codice tributo 9006: a cosa serve e come usarlo?

347

Sono molti i codici tributi, che servano a pagare delle imposte o delle sanzioni e qui, in questa pagina, si può trovare il significato e l’uso che si deve fare del numero 9006.

A cosa fa riferimento

Il codice tributo 9006 viene usato per versare la rata di un tributo da pagare in seguito a una comunicazione di controllo formale. Ogni anno, l’Agenzia delle Entrate, verifica le dichiarazioni dei contribuenti in merito all’autoliquidazione e questi controlli, svolti in maniera documentale o automatica, se rivelano un’incongruenza, inviano al contribuente in questo un contribuente una notifica nel quale viene indicata la somma da pagare.

Queste comunicazioni possono essere di tipo automatico, ovvero può permettere al contribuente di pagare subito una sanzione ridotta, oppure formale, se non si risponde a un’ulteriore comunicazione, gli si può richiedere un’ulteriore comunicazione per dei chiarimenti.

Se il contribuente decide di pagare, ha un mese di tempo per farlo, in modo che la sanzione sia ridotta di 1 o 2/3. Nel caso che l’importi non sia superiore ai 5000 euro, si può dilazionare il versamento in otto rate, in caso contrario può essere suddiviso in venti.

Come inserirlo nel Modello F24

Come per gli altri codici tributo, il 9006, va inserito nella sezione Erario, nell’area che riguarda le imposte ed altri pagamenti simili.

Di quest’area si deve compilare solo le colonne che riguardano il codice tributo, la rateazione, l’anno di riferimento e gli importi a debito versati. Per ulteriori dettagli, è bene consultare il sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, che riporta l’uso esatto dei codici.