Come funziona il bonus malus per i motocicli?

335

Il sistema del bonus-malus per i motocicli, noto anche come classe di merito, è un sistema di valutazione utilizzato dalle compagnie di assicurazione per determinare il premio assicurativo, da pagare in base alla storia di guida e agli incidenti dell’assicurato.

Conoscerlo più da vicino può fornire un elemento di valutazione in più, nel calcolo di un’assicurazione moto online, ad esempio.

Sapere in anticipo a quale classe di merito si viene attribuiti dalle compagnie, restituisce un’idea chiara del prezzo di partenza e del modo in cui si può agire per ricercare un risparmio nella polizza moto.

Cerchiamo di approfondire il discorso.

Come funziona il bonus-malus?

Quando si sottoscrive un’assicurazione per una moto, di solito viene assegnata una classe di merito iniziale. Questa classe di merito può variare in base a diversi fattori, tra cui l’età, l’esperienza di guida e la storia assicurativa del conducente. Solitamente, una classe di merito più bassa corrisponde a un premio assicurativo più alto, mentre una classe di merito più alta corrisponde a un premio più basso.

La classe di merito può essere modificata ogni anno in base al comportamento di guida e agli incidenti dell’assicurato. Se l’assicurato guida senza incidenti, la classe di merito può migliorare, portando a uno sconto sul premio assicurativo. Al contrario, se si verificano incidenti o reclami, questa può peggiorare, comportando un aumento del premio assicurativo.

Il premio della polizza moto viene calcolato sulla base della classe di merito dell’assicurato. Oltre a questo aspetto, però, altri fattori possono influire sul calcolo del premio, come l’età del conducente, la cilindrata della moto e la tipologia di copertura assicurativa scelta.

È importante sottolineare inoltre che le modalità specifiche del sistema del bonus-malus possono variare da una compagnia assicurativa a un’altra. Pertanto, è sempre consigliabile consultare il proprio player di riferimento o leggere attentamente i termini e le condizioni della polizza, per comprendere come funziona il sistema del bonus-malus per i motocicli nel tuo caso specifico.

Come risparmiare sulla polizza moto?

Ci sono diverse strategie che puoi adottare per risparmiare sulla polizza assicurativa per la tua moto.

Prima di scegliere una compagnia, ad esempio, puoi confrontare le offerte a disposizione.

Valuta attentamente le coperture assicurative di cui hai effettivamente bisogno. Se possiedi una moto di vecchia generazione o di valore ridotto, potresti optare per una copertura di base anziché una polizza completa. Ricorda di rispettare comunque le normative locali sulle coperture minime obbligatorie.

Considera l’opzione di aumentare la franchigia, ovvero la somma che devi pagare di tasca tua in caso di sinistro prima che l’assicurazione entri in gioco. Aumentare la franchigia può ridurre il premio assicurativo, ma ricorda di scegliere un importo che puoi permetterti di pagare in caso di necessità.

Mantenere un buon record di guida senza incidenti può portare a sconti sulla polizza moto. Rispetta le norme del codice stradale, evita infrazioni e incidenti, in modo da mantenere una buona classe di merito.

Verifica anche se la compagnia assicurativa offre sconti per specifiche situazioni. Ad esempio, potrebbero esserci sconti per i membri di associazioni motociclistiche, per i conducenti con un buon punteggio di guida o per coloro che installano dispositivi antifurto sulla moto.

Ancora, se possiedi più veicoli o hai altre polizze assicurative (come polizze per la casa), considera l’opzione di raggruppare le tue polizze con la stessa compagnia. Molte compagnie offrono sconti per i pacchetti assicurativi.

Se ci sono cambiamenti significativi nella tua situazione di guida, come un ridotto numero di chilometri percorsi annualmente, un cambiamento di residenza o l’installazione di dispositivi di sicurezza sulla moto, informa la compagnia assicurativa. Potresti essere idoneo a ricevere sconti o a beneficiare di premi più bassi.

Valuta anche la possibilità di usufruire della polizza Familiare, che consente ai neopatentati di beneficiare della migliore classe di merito presente in famiglia.