Come si sceglie un broker di trading online? Introduzione per principianti

292

Se vuoi iniziare a fare trading online, oltre a maturare una certa formazione tecnica di base, devi necessariamente capire come scegliere un broker di trading online. Soltanto affidandoti ai migliori operatori potrai investire in un ambiente sicuro, avendo a disposizione tutti gli strumenti adeguati per pianificare strategie, analizzare i mercati e realizzare i tuoi investimenti. Vediamo come fare con questa introduzione per principianti al mondo del trading.

Licenze e autorizzazioni

Il primo aspetto da valutare, per assicurarsi di scegliere una delle migliori piattaforme di Trading Online, sono le licenze. Si tratta di autorizzazioni rilasciate da appositi organismi, che indicano la presenza di un processo di registrazione del broker, in seguito al controllo della documentazione, del servizio offerto e di una serie di fattori che implicano delle verifiche da parte degli organi responsabili. La licenza deve essere europea, possibilmente una delle più importanti nel settore, come la CySEC o la FCA.

Reputazione e recensioni

Una volta controllate le licenze del broker è necessario provvedere alla verifica della reputazione dell’operatore finanziario. Bisogna dunque consultare portali istituzionali, come ad esempio quello della Consob, all’interno dei quali guardare se non esistono segnalazioni in merito alla piattaforma o al broker. Dopodiché è importante rivolgersi a siti specializzati nel trading online come Top Trading, per vedere se ci sono recensioni negative su quel broker, quali sono i giudizi e che tipo di reclami sono stati sporti nei confronti della società.

Piattaforma e funzionalità

Un altro controllo da fare riguarda invece le funzionalità della piattaforma, passando ad analizzare dunque i servizi messi a disposizione dal broker di trading, appurato che si tratta di un operatore serio e qualificato. In questo caso è fondamentale che siano proposte delle piattaforme adeguate, sia per quanto riguarda le versioni desktop per investire dal pc, sia le versioni mobili tramite app per smartphone e tablet, che consentono di monitorare gli investimenti in qualsiasi momento e in ogni luogo ci si trovi.

Le funzionalità devono essere avanzate, con grafici e aggiornamenti accurati e con una frequenza elevata. Non deve mancare la possibilità di personalizzare i grafici per l‘analisi tecnica, un’interfaccia semplice e intuitiva, opzioni come gli ordini diretti e una perfetta ottimizzazione per qualsiasi device. Inoltre è importante che il sistema di accesso sia sicuro, protetto da sofisticati protocolli di crittografia e tecnologie di ultima generazione.

Asset e strumenti d’investimento

Durante la scelta del broker di trading online è necessario analizzare gli asset proposti dalla piattaforma. È fondamentale che sia presente un’offerta ampia e variegata, con un buon numero di titoli, azioni, materie prime, criptovalute, indici e coppie di valute Forex su cui investire. Allo stesso tempo è utile che siano disponibili strumenti di trading come la leva finanziaria, gli ordini automatici, segnali di trading adeguati ed efficaci, per ottimizzare ogni operazioni in base alle proprie esigenze.

Costi e commissioni

Un altro aspetto da valutare sono senza dubbio i costi. Ogni broker applica delle commissioni fisse e dei costi variabili, chiamati in gergo spread, ovvero un differenziale rispetto al prezzo di acquisto e al pagamento in caso di investimento positivo. Molti dei migliori broker di trading non richiedono spese fisse per investire, ma soltanto costi variabili, una soluzione indicata per un trader alle prime armi, poiché consente di pagare in base alle operazioni effettuate. Altre commissioni sono previste per i depositi e i prelievi, quindi è necessario controllare sempre con attenzione le tabelle informative con i costi dettagliati.

Assistenza e supporto

Da non sottovalutare è il servizio di assistenza proposto dal broker, che deve essere possibilmente in lingua italiana e disponibile con un ampio orario di funzionamento. In questo modo è possibile ottenere supporto immediato, in caso di problemi tecnici con la piattaforma, oppure per motivi non strettamente legati all’attività di trading. Per verificare tale aspetto è possibile leggere le recensioni pubblicate sui siti di settore, consultare le community di trader e dare un’occhiata sul web per capire il giudizio degli utenti su questo servizio del broker.

Prelievi e depositi

Aspetto secondario ma non per questo meno importante, prima di aprire un conto di trading è indispensabile verificare le procedure previste per depositi e prelievi. Innanzitutto è utile per la sicurezza che il broker disponga di conti segregati, possibilmente detenuti presso banche in Italia, a parte ciò i costi di tali operazioni devono essere contenuti, le tempistiche rapide e i procedimenti trasparenti e semplici. Controlla inoltre che siano accettate le principali carte di credito e debito, i bonifici bancari e i trasferimenti tramite PayPal.

Quali errori non commettere nella scelta del broker di trading

Seguendo questi consigli riuscirai senza dubbio a individuare broker di trading online affidabili, in grado di soddisfare le tue esigenze di trader. Allo stesso tempo ricorda che puoi sempre consultare i siti web specializzati, soprattutto quelli che offrono recensioni accurate e imparziali delle piattaforme di trading analizzate. Tuttavia stai sempre attento a non commettere alcuni errori, ingenuità tipiche dei principianti alle prime armi.

Ad esempio non fermarti alla verifica delle licenze sul portale del broker, ma perdi 5 minuti per controllare se effettivamente quella autorizzazione è reale, consultando i siti delle autorità indicate. Sebbene sia molto lungo leggi sempre tutto il contratto di utilizzo dei servizi della piattaforma, anche se devi prenderti qualche giorno per suddividere la lettura in più parti, poiché potrebbero esserci regole e casi speciali che accetti senza conoscerli.

Usa sempre i servizi dei siti che permettono di comparare i broker di trading, in questo modo potrai capire con maggiore precisione chi offre la soluzione più adatta alle tue esigenze. Infine non trascurare i servizi avanzati per i trader professionisti, perché non è detto che dopo un po’ di tempo anche tu non possa salire di livello. Meglio cominciare subito con un broker che propone servizi adeguati, evitando di cambiare quando si matura un po’ di esperienza con gli investimenti finanziari.