Comprare azioni Apple: quotazioni e previsioni 2019

156

Apple è una delle aziende più capitalizzate al mondo, un vero e proprio big del settore tecnologico, una società le cui azioni hanno subito negli ultimi anni una crescita continua. Naturalmente le condizioni internazionali non sono più le stesse di 10-20 anni fa, infatti oggi il mercato dei device e dei servizi collegati è estremamente competitivo, inoltre la mancanza di una figura come quella di Steve Jobs si fa sentire. Vediamo quali sono le quotazioni del titolo Apple, per capire in base alle previsioni degli esperti se convenga ancora investire nelle azioni della mela morsicata.

Apple: servizi e caratteristiche dell’azienda

Nonostante la Cina abbia superato gli Stati Uniti, in merito al numero delle aziende i-Tech, Apple rimane uno dei colossi del settore tecnologico mondiale, un’impresa solida con un business in crescita. La società attiva da oltre 40 anni, resa celebre dalla straordinaria invettiva di Steve Jobs, è una delle aziende con la più alta capitalizzazione del pianeta, specializzata nella vendita di dispositivi di fascia alta e servizi, tra cui il cloud e lo streaming audio e video.

Per quanto riguarda i numeri Apple nel secondo trimestre fiscale del 2019 ha fatto registrare un fatturato di 58 miliardi di dollari, in leggera diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018 del 5%, ma superiore alle stime degli analisti. Bene il flusso di cassa, pari a 11,2 miliardi di dollari, con oltre 1,4 milioni di dispositivi presenti nel mondo, dato che incide profondamente sui servizi collegati ai device della mela morsicata.

Lo stesso CEO di Apple, Tim Cook, ha rimarcato l’ottimo stato di salute dei servizi aziendali, soprattutto nei comparti degli accessori, dei dispositivi indossabili (wearables) e nella vendita di iPad, mai così in alto da sei anni a questa parte, con ricavi che hanno raggiunto nel 2° trimestre gli 11,5 mld di dollari. In attesa dei risultati del terzo trimestre fiscali, Apple conferma che le vendite di device rappresentano il 61% del business aziendale, mentre per gli azionisti sarà staccato un dividendo di 2,46 dollari per azione, in calo del 10% rispetto all’anno passato.

quotazioni azioni Apple

Titolo Apple in Borsa: quotazione, analisi e previsioni

Chi vuole investire in azioni Apple sarà sicuramente felice dell’andamento del titolo in Borsa, la cui quotazione attuale si aggira intorno ai 210 dollari ad azione. Il prezzo è in forte rialzo da un anno, quando toccò uno dei minimi storici a quota 142 dollari nel gennaio 2019, posizionandosi nelle vicinanze dei picchi realizzati nell’estate 2018, quando le azioni raggiunsero i 220 dollari. Sono in molti a considerare Apple un titolo sicuro, a causa della stabilità della quotazione che nonostante qualche incertezza offre una discreta affidabilità.

Inoltre influisce sul giudizio anche la presenza del dividendo, un aspetto positivo per chi vuole comprare azioni dell’azienda di Cupertino, anche valutando il recente ribasso del bonus previsto per gli azionisti. Differente invece la situazione che attende la società tecnologica nei prossimi mesi e anni, quando dovrà fare i conti con il calo delle vendite dell’iPhone, l’aumento della concorrenza nel settore dei dispositivi di fascia alta e la guerra dei dazi tra Stati uniti e Cina, dove Apple detiene ancora gran parte dei propri stabilimenti produttivi.

Purtroppo sempre ormai passata l’epoca d’oro dell’impresa gioiello di Steve Jobs, che dopo anni passati incontrastata ai vertici del mercato dovrà inevitabilmente ripensare il proprio business model. Comprare titoli Apple oggi è sicuramente un’operazione interessante, sebbene rischiosa, poiché bisognerà vedere come l’azienda reagirà alle nuove sfide del settore. Allo stesso tempo si tratta di un’azione da tenere in portafoglio, soprattutto in un’ottica di diversificazione della propria strategia d’investimento.

Dove comprare azioni Apple

Come per qualsiasi titolo anche chi vuole comprare azioni Apple a due possibilità davanti a sé, acquistare direttamente il titolo oppure rivolgersi alle piattaforme di trading online, per investire non soltanto sull’aumento della quotazione e la ricezione del dividendo, ma anche su eventuali ribassi e trend oscillatori, che si prestano bene a operazioni finanziarie speculative. Ovviamente è fondamentale scegliere con attenzione il broker giusto, analizzando costi e servizi messi a disposizione all’interno della piattaforma.

Tuttavia con il trading online si possono evitare pesanti esposizioni finanziarie, che richiedono l’investimento di ingenti capitali su orizzonti temporali di lungo e medio periodo. Le previsioni degli analisti sono piuttosto incerte sul prezzo futuro delle azioni Apple, infatti sarà necessario valutare attentamente la concorrenza, i risultati delle strategie di espansione dell’azienda sui mercati emergenti, senza dimenticare l’impatto della tecnologia 5G, ambito in cui la società di Cupertino è fortemente indietro per il momento.