Conto corrente giovani: è possibile trovarlo online? Come sceglierlo?

132

Quando si parla di conto giovani si tratta di una soluzione che è stata pensata per una fascia di persone che ha compiuto la maggiore età sino ai 35 anni. Ma di che cosa si tratta e perché sceglierlo?

Conto corrente giovani, che cos’è e caratteristiche

Tutte le persone che vogliono aprire un conto corrente dai 18 anni sino ai 35 anni hanno la possibilità di scegliere una soluzione studiata ad hoc. Il conto corrente giovani nasce proprio con l’intento di essere a prova di studente o ragazzo giovane che ha un lavoro part time e non può spendere più di tanto.

Una delle caratteristiche di questi conti correnti per giovani sono prima di tutto la convenienza economica, proprio perché rivolti ad un pubblico con una disponibilità di denaro ridotta ma che deve essere invogliata all’apertura di un conto corrente in una banca tra le più conosciute. Le soluzioni che vengono proposte sono state studiate dai professionisti del settore, con alcuni vantaggi a favore della categoria di utenti più giovani.

Possono essere studenti oppure giovani lavoratori e il conto corrente giovani offre un accesso agevolato su operazioni che vengono svolte mensilmente con un canone mensile altamente vantaggioso, con pochi euro da sborsare.

Nella maggior parte dei casi questa tipologia di conto corrente è tecnologicamente avanzato dedicata ai giovani e quindi prettamente online. Per questo motivo diventa ancora più facile gestire tutte le operazioni dall’applicazione oppure dall’Home Banking su personal computer. Le operazioni che si possono svolgere sono tutte agevolate tanto da prelevare attraverso gli ATM mentre tutte le operazioni che si svolgono allo sportello possono avere dei costi aggiuntivi.

Tipologie di conto corrente giovani

Ci sono varie tipologie di conto corrente giovani che variano non solo a seconda dell’Istituto di Credito ma anche in base alle necessità degli utenti. Per quanto riguarda gli studenti universitari di norma sono previste non poche agevolazioni con carte di pagamento a credito e debito. Non solo, il canone è di solito a costo zero così come la gestione del conto corrente.

Per l’imposta di bollo non ci sono costi per l’utente e vengono sostenuti dalla banca, offrendo anche sconti per spettacoli, cinema, mostre e viaggi con finanziamenti indirizzati a corsi di formazione e master.

Ma questa tipologia di conto corrente è anche per i giovani lavoratori, proprio quelli che si sono affacciati da poco al mondo del lavoro. Questa soluzione non prevede costi di apertura ma un canone mensile che non dovrebbe superare i euro. L’offerta prevista è più ampia rispetto della soluzione per universitari visto che si può accreditare lo stipendio e anche la domiciliazione delle utente. Al canone mensile bisogna aggiungere le imposte di bollo che è da pagare una volta al mese, non rimborsata dalla banca.

È bene evidenziare che le offerte per questa tipologia di conto sono tantissime, per questo motivo basterà recarsi in uno degli Istituti di Credito e chiedere informazioni in merito cercando quella di maggiore interesse e più conveniente. Valutare non solo il costo mensile ma anche tutti i servizi che vengono messi a disposizione, così da poter avere chiavi in mano una serie di informazioni che orientano alla scelta definitiva.