Corsi professionali: che cosa sono? Dove si possono trovare?

295

Si sente spesso parlare di corsi professionali, ma non tutti sanno bene a cosa si fa riferimento con questo termine. Ma come si sceglie quello giusto? E come trovarli?

I corsi di formazione

Si possono distinguere due tipi di corsi professionali. Il primo tipo è il corso di formazione tecnica e superiore, ovvero quei corsi la cui durata varia dalle 800 alle 1200 ore di formazione, rivolte a chi ha già un diploma di scuola superiore oppure ha già un diploma professionale (in alcuni può essere indirizzato a chi deve affrontare il quinto anno di liceo). I suoi percorsi coprono sette diversi settori, ovvero quello agroalimentare, quello manifatturiero e artigianale, quello culturale, quello della meccanica impianti e costruzioni, il settore servizi commerciali, il settore di turismo e sport e i servizi alla persona.

Vi sono, poi, i corsi degli Istituti Tecnici Superiori, meglio noti come ITS, ovvero gli istituti ad alta formazione tecnologica, che operano nelle aree dell’efficienza energetica, della mobilità sostenibile e delle nuove tecnologie (in vari settori). Anche questi corsi sono indirizzati ai diplomati.

Questi corsi sono suddivisi per un certo numero di ore, ed alcune di esse sono usate per un tirocio o uno stage presso delle aziende, come nelle scuole professionali superiori, ed anche in questo case vengono calcolate le assenze, per capire chi può accedere o no agli esami. Una volta superati questi esami, gli studenti ricevono l’attestato di qualifica.

Come sceglierli e dove trovarli

Per scegliere il corso professionale da seguire, si devono valutare vari fattura. A cominciare dal campo professionale in cui si vuole operare, e per questo è bene sapere qual è la specializzazione più richiesta, nei vari settori. Un altro elemento da considerare sono i costi di un corso e la durata.

A promuovere questi corsi sono enti sia pubblici che privati. Tra quelli pubblici, ci sono quelli istituti dai Comuni o dalle Regioni, e nelle proprie città di residenza si possono cercare varie agenzie di formazione e lavoro. Queste ultime, possono anche tenere corsi online, che permettono di frequentare le lezioni quando e dove si desidera, soprattutto se si ha già un lavoro.

Per quanto riguarda i corsi di istituti privati è bene informarsi, prima di iscriversi, e per saperlo bisogna valutare quanti corsi hanno già promosso, le esperienze lavorative dei docenti, se il centro ha imprese importanti, come clienti, e i risultati ottenuti dai partecipanti, che rilasciano spesso dei commenti sul sito ufficiale di questi istituti. E’ anche possibile che i centri più seri concedano una prima lezione di prova, e alcune concedono di recedere il contratto stipulato entro quattordici giorni, se chi si iscrive non è soddisfatto. Si consiglia anche di non temporeggiare troppo, perché l’iscrizione a questi corsi ha comunque una data di scadenza.