Covered Warrant: cos’è, a cosa serve, rischi e rendimenti

539

Stai cercando informazioni a proposito del Covered Warrant? Questo è l’articolo che fa al caso tuo! In questo articolo troverai informazioni su cos’è, a cosa serve, quando utilizzarlo, consigli, pro e contro. Continua a leggere per saperne di più in merito.

Covered warrant: cos’è?

Il covered warrant (CW) è uno strumento finanziario derivato, poiché il suo valore è determinato da un’attiva suddetta ad esso, per esempio valute, azione, materie prime, indici. Più precisamente rientra nei contratti di opzione, ovvero incorpora il diritto di acquistare (call) o di vendere (put) il sottostante individuato, ad un determinato prezzo entro o alla data stabilita. Se il diritto scade in una data precisa, è detto CW europeo, se invece il diritto è esercitabile in ogni momento entro la data di scadenza, è un CW americano. Sono strumenti utilizzati da società vigilate dalla Banca d’italia.

Covered Warrant: a cosa serve e quando utilizzarlo?

Lo scopo principale è quello di vendere il covered warrant prima della sua scadenza, quando il prezzo di mercato permette di effettuare il guadagno ipotizzato. Infatti l’esercizio del diritto metterà in condizione di ricevere il sottostante del covered warrant, ma il valore corrispondente. A differenza dell’opzione, il covered warrant non è un contratto, ma un titolo, come i certificati, emesso da una banca o da un ente autorizzato e negoziato in un mercato dedicato, in Italia sul SeDex. I Covered Warrant vengono prevalentemente utilizzati quando si vuole muovere in poco tempo l’attività sottostante, per esempio nel trading online. Il sottostante potrà essere una valuta, un’obbligazione estera, ma anche un’azione italiana o estera, un indice, un tasso d’interesse, una commodity, o altro ancora. Prima di tutto dovrai crearti la tua idea a proposito di un possibile rialzo e ribasso delle attività, capito ciò avrai a tua disposizione le Covered Warrant Call quando vi è un possibile rialzo del valore dell’attività sottostante, al contrario in caso di ribasso disporrai dei Covered Warrant Put. Utilizzando questo strumento di investimento si incorre inun rischio maggiore, che è però parallelo ad una possibilità di maggiore guadagni. Un’altro utilizzo delle covered warrat può essere la protezione del valore delle azioni. Dovrai tenere sotto controllo e analizzare bene il tempo e i fattori che rendono i valori volatili. Altro elemento che può condizionare il risultato dell’investimento è il grado
di liquidità del covered warrant. Infatti, rilevanti volumi di negoziazione
garantiscono la possibilità di disinvestire prontamente e prezzi più competitivi. Per esempio, nel caso in cui avrai una scadenza lontana e in contemporanea un’alta volatilità, il costo della covered warrant da acquistare sarà maggiore. Tuttavia, ci sono anche molti vantaggi che derivano dall’utilizzo di questo strumento, ecco di seguito i principali:

  • reattività maggiore nel mercato
  • valida alternativa all’investimento diretto
  • potenzialità di profitto maggiori

Facciamo un esempio di covered warrant : Ritieni che la valuta che hai individuato dovrebbe ancora salire di valore entro un certo periodo. A questo punto, comprerai un CW call a € 10 e il diritto che ne deriva per acquistare la valuta, ovvero il sottostante, a €40, ma avendo la possibilità di  esercitare il tuo diritto anche prima della scadenza, opterai per un CW americano.  Se alla scadenza, la quotazione della valuta sarà superiore a € 50, potrai esercitare il tuo diritto acquistando la valuta a € 50 e potrai incassare la differenza positiva che è maturata. Se viceversa, la tua previsione fosse sbagliata e il prezzo della valuta fosse inferiore o pari al prezzo concordato, non potrai esercitare il tuo diritto, limitando la tua massima perdita al prezzo pagato del covered warrant. Un altro caso che potrebbe presentarsi è quello relativo a una tua previsione di discesa di un titolo obbligazionario,per cui acquisterai un put warrant di € 100 a € 25. Dovrai vedere se alla scadenza il prezzo dell’obbligazione sarà superiore o inferiore a €100.  Nel caso in cui fosse superiore, non eserciterai il tuo diritto, mentre in caso fosse minore e la quotazione sarà € 50, acquisterai sul mercato l’obbligazione, rivendendola e incassando il tuo utile pari a € 25. Riassumendo: il prezzo di vendita sarà 100- 25 del CW put – 50 per l’acquisto dell’obbligazione, la differenza sarà l’utile della tua operazione.