Cosa è il credito al consumo? Può essere utile? Quanto costa?

330

Stai cercando di capire cosa sia e quanto sia conveniente il credito al consumo? Stai leggendo l’articolo che fa giusto al caso tuo! Qui troverai moltissime informazioni, caratteristiche, curiosità, strumenti e meccanismi a riguardo. Continua a leggere per saperne di più! 

Che cos’è il credito al consumo e a cosa serve?

Il credito al consumo è un finanziamento per acquistare dei beni e dei servizi per sé o per i propri famigliari. Ciò che si vuole acquistare deve essere una esigenza personale estranea all’eventuale attività  imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta. Il prestito viene solitamente erogato da banche oppure società finanziarie permettendo quindi al soggetto richiedente di comprare un bene rateizzando la spesa. Si tratta solitamente di piccoli finanziamenti e ne sono esclusi i prestiti a lungo termine, per esempio il mutuo. In Italia i soggetti che rilasciano il finanziamento fanno parte delle banche o sono registrati appositamente e hanno il divieto di concedere prestiti a società e attività imprenditoriale. I finanziamenti possono essere erogati in molti modi, per esempio tramite carte di credito, cessazione del quinto dello stipendio, prestiti personali, revolving e consolidamento debiti. Esiste poi una suddivisione dei prestiti al consumo: quelli non finalizzati e quelli invece finalizzati. La differenza sostanziale tra i due tipi di finanziamenti è che nel primo caso il soggetto richiedente non avrà restrizioni di destinazione della somma richiesta, mentre nel secondo caso il prestito sarà appunto finalizzato ad uno specifico bene o servizio. Questo tipo di finanziamento è sicuramente utile nel caso in cui si voglia dilazionare l’importo e favorire i consumi. Certamente in questi momenti l’attenzione alla spesa è particolarmente elevata, però può rendersi necessaria la disponibilità di liquidità per impegni non prorogabili ed imprevisti. Inoltre, attualmente i tassi di interesse sono particolarmente bassi e se la nostra esigenza non è particolarmente elevata può essere interessante valutare un credito al consumo. L’importo  che si può richiedere può andare da 200 a 75.000 Euro.

Tipologie di credito al consumo

Ma cosa possiamo farci finanziare? Come già anticipato il credito al consumo può essere erogato in vari modi, vediamo le principali e più utilizzate tipologie  di credito al consumo:

  • prestito personale
  • prestito finalizzato
  • carta di credito
  • cessione del quinto dello stipendio
  • finanziamenti non finalizzati, ovvero i prestiti personali e anche la cessione del quinto dello stipendio
  • finanziamenti finalizzati, quelli legati ad un bene o ad un servizio, che  possono esserci anche offerti dal venditore stesso per promuovere la vendita. Il venditore in questo caso è un intermediario tra noi e la banca.

Non rientrano invece nel credito al consumo i mutui ipotecari per l’acquisto di un immobile  in quanto si tratta di un investimento .

Requisiti per richiedere un credito al consumo

Prima di procedere nella richiesta abbiamo fatto le nostre valutazioni sulla capacità di rimborso? Fermo restando che qualunque persona maggiorenne, può richiedere un finanziamento, per ottenerlo è necessario dimostrare di essere in grado di restituire alle scadenze stabilite la somma ottenuta in prestito. Questa capacità di rimborso viene valutata prima della concessione del prestito. Pertanto se rientriamo in una delle tipologie di credito al consumo, siamo tutelati anche da una normativa che regola in modo chiaro e preciso i termini e le condizioni del contratto di credito al consumo che verrà eventualmente da noi sottoscritto. Bisogna sempre tenere a mente che il credito al consumo è un vero e proprio prestito a tutti gli effetti e che come tale se non si adempie al pagamento delle rate e della restituzione si potrebbe finire per vie penali anche molto serie. Proprio per questo motivo è sempre bene e consigliato valutare perfettamente la propria situazione, il motivo e le offerte migliori.