Garante mutuo: che ruolo ha? Quali sono i suoi requisiti?

307

Il garante del mutuo, o fideussore, è una persona che firma la richiesta di prestito assieme a chi lo richiede, in modo che sia egli a pagare nel caso che il richiedente non potesse. Ma che requisiti deve avere un garante del mutuo? E’ possibile che una banca respinga la richiesta di mutuo anche con un garante?

I requisiti del garante

Ci sono diversi casi in cui chi chiede un prestito si rivolga anche ad un garante, soprattutto nel caso che questi siano giovani, ma il fideussore deve essere in possesso di alcuni requisiti, a cominciare dall’età: egli, infatti, non deve più di settantacinque anni alla fine del rimborso, di norma (ma alcuni istituti di crediti possono prorogare anche fino ad ottantacinque anni).

Sicuramente, il garante deve avere un patrimonio considerevole, o perlomeno dei beni come immobili di proprietà, ed un reddito che dimostra che può pagare le rate del mutuo, se necessario. O perlomeno deve avere un lavoro sicuro.

Generalmente, il garante è una persona di fiducia, come un parente o un amico, e ci sono banche che senza un fideussore non concedono prestiti, soprattutto se il richiedente non ha un lavoro fisso, oppure percepisce un basso salario o è troppo giovane. Non bisogna dimenticare che è il garante ad avere degli svantaggi, se il richiedente del prestito non può pagare le rate previste.

Quando la richiesta di prestito viene respinto anche con un garante

E’ possibile che un prestito venga negato, anche con un garante, soprattutto se quest’ultimo non ha i requisiti richiesti. Tuttavia, ogni banca o istituto di credito può avere criteri diversi nel respingere le richieste di mutui, con o senza garanti.

Certo, ci sono diversi motivi per cui un mutuo può essere respinto. Ad esempio, se si vuole acquistare una proprietà con un mutuo, la banca può rifiutare nel caso di abusi edilizi, irregolarità, etc.