Modello 770: a cosa serve? Chi lo deve compilare?

28

Il Modello 770 è un documento da compilare messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrare, per i sostituti d’imposta, ovvero i soggetti pubblici e privati che sostituiscono del tutto o in parte il contribuente nei suoi rapporti con l’amministrazione finanziaria. Ma a cosa serve? Chi, come ed entro quando si compila?

A cosa serve?

Con il Modello 770, per via telematica, si comunicano le ritenute su:

  • redditi di lavoro dipendente o autonomo, compresi gli assimilati per i primi e i redditi diversi e le provvigioni per i secondi;
  • i dividenti, i proventi e i redditi di capitale, tenendo presente anche i pagamenti relativi a bonifici edilizi e riguardanti il risparmio energetico;
  • locazioni brevi registrati nella Certificazione Unica;
  • somme liquidate, in caso di pignoramenti o titoli di indennità liquidati;
  • pensioni e compensi.

Questo Modello devono compilarlo i contribuenti che rientrano nella categoria dei sostituti d’imposta, come gli imprenditori, i condomini, le società e i lavoratori che operano autonomamente.

Di questo Modello se ne possono distinguere due tipologie, ovvero:

  • quello ordinario, usato dai sostituti d’imposta, dagli intermediari e dagli altri soggetti che si occupano di operazioni rilevanti sotto il profilo fiscale, che devono dichiarare i proventi, i redditi erogati durante l’anno ed altre operazioni finanziarie;
  • quello semplificato, a cui ricorrono i sostituti d’imposta, amministrazioni dello Stato compresi, ed esso deve comprendere dati delle certificazioni rilasciate ai soggetti che nel corso dell’anno hanno percepito diversi tipi di reddito.

Come ed entro quanto si compila

Questo Modello va presentato assieme alla Certificazione Unica. Quest’ultima si può inviare all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo, mentre il Modello 770 entro il 31 ottobre. Il modello da compilare comprende una facciata informativa, in cui vanno inseriti i dati personali, una facciata in cui si inseriscono i dati relativi al sostituto d’imposta ed altri quadri specifici, da compilare in base al tipo di ritenuta relativa al reddito.altre ritenute).

Come è già stato accennato prima, questo documento va inviato esclusivamente via telematica, tramite il sostituto d’imposta, un intermediario abilitato, delle società oppure dei soggetti incaricati (questi ultimi per quanto riguarda le amministrazioni dello Stato).