Moneta romena: qual è il suo valore in euro? Cosa si sa di essa?

18

La Romania, nonostante faccia parte dell’Unione Europea, a differenza degli altri paesi, non utilizza ancora la valuta corrente, bensì la moneta romena ufficiale è il leu romeno, in vigore dal 1867. Un Leu, che al plurale diventa Lei, è suddiviso in 100 bani, o ban, che ne indicano i centesimi. Il Leu è in circolazione sia sotto forma di monete che di banconote. Inizialmente, anche la Romania, anche se con netto ritardo rispetto agli altri paesi europei, avrebbe dovuto adottare l’euro, ma questo passaggio non è ancora avvenuto e si ipotizza per il 2024.

La storia di questa valuta è molto travagliata, tanto da dover assistere all’entrata in vigore di un secondo, terzo e quarto Leu, per sopperire alle cadute del suo valore nel corso degli anni. L’ultimo Leu romeno, cioè il quarto, è entrato in vigore da luglio 2005, con un tasso di 10.000 “vecchi” Lei (ROL) per un “nuovo” Leu (RON), così da avvicinare il potere d’acquisto del Leu con quello delle altre principali valute occidentali.

Moneta romena: cosa si sa di essa?

In lingua romena, il termine Leu, abbreviazione della parola leeuwendaalder, significa leone. Mentre il termine bani, che ne indica i centesimi, letteralmente si traduce con “soldi”. Il Leu è in circolazione sia sotto forma di monete che di banconote. Per quanto riguarda le monete, sono disponibili in tagli da 1 ban, 5 bani, 10 bani e 50 bani. Dove i bani rappresentano i centesimi. Quest’ultimo taglio, quello da 50 bani, è stato diffuso in 6 diverse serie.

Le banconote in circolazione, invece, hanno tagli da 1, 5, 10, 50, 100 e 500 lei, con la banconota da 200 Lei introdotta nel 2006. Le banconote di tutti i tagli hanno raffigurazioni da entrambi i lati, da una parte vi è un personaggio che ha contribuito a fare la storia della Romania con accanto una pianta e dall’altro vi è rappresentato un edificio o un simbolo importante del paese.

Moneta romena: qual è il suo valore in euro?

La moneta romena, che prende il nome di Leu (plurale Lei), viene così convertita in euro:

1 Leu = 0,20 €

La sua sigla ufficiale è RON, e il tasso di cambio è ancora soggetto a variazioni, anche se dal 2009 sembra esser rimasto piuttosto stabile tra circa 4,20 e 4,70 lei per 1 euro. La Romania fa parte dell’Unione Europea, ma nonostante questo non vi è ancora stato introdotto l’euro, cosa che accadrà non appena soddisferà i criteri di convergenza definiti dall’UE (stabilità dei prezzi, finanze pubbliche sane e sostenibili, stabilità del tasso di cambio e tassi di interesse a lungo termine). Attualmente, la data prevista per l’entrata in vigore dell’euro anche in Romania, quindi l’ingresso nell’Eurozona, è il 2024.