Paypal minorenni: come funziona? quali sono le migliori alternative?

1052

Spesso l’educazione finanziaria viene sottovalutata ai ragazzi minori di diciotto anni.

Già quattro anni fa Paypal ha iniziato a chiudere account associati a minorenni in quanto a quell’età non si ha la cosiddetta capacità di agire, ossia di esercitare il denaro.

Paypal non consente nessuno -minore di diciotto anni- ad aprire un conto Paypal perché chi è minore di diciotto anni non può sottoscrivere un contratto legale negli Stati Uniti.

Conti correnti per ragazzi

Ad ogni modo, è sufficiente creare un conto corrente per ragazzi, che anche nella propria città lo si può trovare senza ricorrere a banche nazionali.

Ad esempio il conto MoneyOne 360 Money, che si può utilizzare in qualsiasi negozio. Oltre a questo conto rientrano nelle logiche  dei conti teen banking anche Bank of America Student Banking, in cui si può inviare e ricevere denaro con il servizio Zelle. Ma ci sono anche Alliant, Chase, che se collegato al conto bancario di un genitore non prevede un costo del canone mensile. Inoltre vostro figlio sarà monitorato sui suoi pagamenti. L’unica accezione negativa rispetto agli altri è che ha molte tasse aggiuntive sulle commissioni bancomat.

Si può aprire poi un account studente su Huntington Bank, che deve essere co-firmato da un adulto.

Su Wells Fargo i genitori attraverso un loro account principale collegato a quello di loro figlio potranno imporre limiti sui pagamenti da loro effettuati. Con questo conto i ragazzi dai 13 ai 17 anni potranno prelevare denaro direttamente dal proprio cellulare.

Se si vuole invece solo creare un deposito di denaro per il proprio figlio è consigliabile utilizzare queste opzioni:

American Express: Bluebird. Si comporta sia come conto bancario che come carta di credito. Perfetto per infondere responsabilità sul denaro ai propri figli. Infatti attraverso l’account di famiglia si può fornire una carta diversa fino a quattro membri della famiglia, trasferendo facilmente denaro alle carte.

Google Pay sembra essere un ottimo sostituto di Paypal. Anche qui i genitori possono connettere una carta di credito all’account di Google Pay.

Carte prepagate per minorenni

Se si cerca la carta perfetta per il/la proprio/a figlio/a, le migliori carte prepagate per minorenni sono:

  • Hype Start -Mastercard-. Si ha il conto con le proprie coordinate IBAN e una volta richiesta (registrandosi online in cinque minuti) sarà subito disponibile. Si possono effettuare ricariche e prelievi in tutto il mondo. Si possono impostare obiettivi di risparmio e monitorare quando si vuole i movimenti di denaro.
  • Con Hype Premium -Mastercard- sarà possibile massimizzare la gestione dei risparmi. Si possono fare ricariche illimitate annualmente e richiedere un’assicurazione viaggi. I tuoi pagamenti non avranno costi aggiuntivi.
  • Enel x Pay -Mastercard- è la nuova carta emessa da Enel con un canone di un 1 € al mese. Con l’IBAN associato si possono eseguire facili operazioni bancarie. Poi è compatibile con Apple Pay e Google Pay. Con l’app si possono pagare bollettini bianchi e premarcati, Mac e Rac e PagoPa. Per i tuoi figli c’è proprio la versione apposita, Enel x Pay Family.
  • ViaBuy -Mastercard- non è associata a nessun conto corrente permettendo (a disoccupati o chi non può dimostrare il reddito) di attivare la carta con più facilità. È una delle poche carte che garantisce l’emissione in qualsiasi situazione, adatta proprio per i più giovani.