Assicurazione: Cos’è e perché stipularne una?

294

Vuoi sapere cos’è un’assicurazione e quali sono i motivi per cui conviene stipularne una? In questo articolo troverai le risposte a tutte le tue domande. Di seguito, sono presenti consigli, informazioni utili, caratteristiche e tanto altro ancora riguardante le assicurazioni. Continua a leggere per saperne di più.

Assicurazione: cos’è e a cosa serve?

L’assicurazione è un contratto che funge da garante nel caso in cui si verifichi un sinistro dannoso a livello patrimoniale e salutare della persona. Esempi di assicurazione sono:

  • assicurazione sulla vita
  • assicurazione per incidenti stradali
  • assicurazione per furti, incendi ecc.

Il contratto assicurativo andrà a calcolare il valore economico che il soggetto percepirebbe nel caso in cui il determinato rischio si dovesse verificare. In caso in cui, si verificasse l’incidente oggetto del contratto, l’assicurazione si preoccuperà di pagare il “premio”. Il valore di quest’ultimo si sviluppa in base alla probabilità che esso si verifichi calcolato attraverso statistiche, grafici e strumenti appositi. Le assicurazioni però, oltre ad essere utilizzate per salvaguardare il proprio futuro, possono essere utilizzate come veri e propri investimenti.  Nell’articolo “investire in prodotti assicurativi” sono stati illustrati i pro e contro degli investimenti assicurativi, atti a garantire una maggiore sicurezza generale della persona.

Perché stipulare un’assicurazione?

Molte sono le cause che potrebbero spingerci a stipulare un’assicurazione, cerchiamo di capirne meglio i motivi. Ecco, di seguito, alcuni esempi per capire i vantaggi di un’assicurazione:

  • Assicurazione sulla vita, che permette avvalersi di coperture assicurative sugli infortuni e/o malattie o in forma cautelare sulla vita stessa. Il premio in questo caso verrebbe rilasciato alla morte dell’assicurato, dopo una scadenza prefissata, al compimento di un’età prestabilita.
  • Assicurazione contro i danni,  che ripagherebbe danni relativi a smarrimento, furto, danneggiamento, danni da parte di terzi. Si tratta di una forma di copertura ideale se si parla sopratutto di automobili, case, smartphone, mutuo su un immobile.

Investire in assicurazioni è un modo abbastanza sicuro per far fruttare i propri guadagni, ma bisogna sempre saper valutare bene ogni circostanza. Il consiglio generale, ovviamente, è quello evitare situazioni in cui vi è l’elevata possibilità che il debitore fallisca, oppure quando si dovrebbe partecipare alle attività finanziare del debitore con tutti i rischi, per esempio in fondi e azioni. Per questo motivo stipulare polizze assicurative è una buona opzione, perché vi sarà una gestione separata del capitale rispetto alle operazione della singola compagnia, che permetterà di avere garantito il vostro “premio” in ogni caso. Per di più, avrai la possibilità di conoscere le caratteristiche delle composizioni separate ogni mese dalle compagnie sulle testate giornalistiche. Sempre più persone stanno scegliendo l’opzione delle gestioni separate che nel giro di 30 anni hanno registrato recensioni in gran parte positive.

Come scegliere l’assicurazione

Sul mercato sono presenti moltissimi tipi di assicurazioni, persino online potrai trovare una vasta di gamma di offerte assicurative. Tuttavia, non lanciarti subito della stipula di un contratto assicurativo, ma effettua una ricerca dettagliata rispetto a ciò di cui necessiti. Il consiglio è quello di valutare alcuni aspetti:

  • i costi gestionali e i caricamenti: questi costi potrebbero essere molto alti, per questo motivo occorre effettuare un’analisi di tutte le offerte, al fine di trovare quella che fa per te. Inoltre, se questi valori sono alti, non significa che il rendimento sarà alto, anzi probabilmente sarà minore rispetto a quello della gestione.
  • l’eventuale presenza di clausole per il disinvestimento anticipato e per l’interruzione dei versamenti: si tratta di clausole che vanno contro le aspettative dell’investitore, facendogli perdere parte o tutto il capitale in caso di disinvestimento anticipato o interruzione di versamenti. Per questi motivi è sempre visionare dettaglio per dettaglio ogni contratto assicurativo.

In ogni caso, per investire al meglio il proprio denaro è consigliato sempre informarsi adeguatamente sulle modalità, i vantaggi e i rischi, eventualmente chiedendo un consulto ad un professionista del settore.