Poste Italiane quotazioni: come acquistarle? Ci sono dei pro e dei contro?

736

Le Poste Italiane è una tra le più importanti aziende del Bel Paese, attiva dal 1862, che si occupa sia di servizi postali che bancari e riguardanti il settore delle comunicazioni. Ma quanto conviene acquistare delle quotazioni delle Poste Italiane, attualmente?

I pro e i contro

Prima di esaminare i pro e i contro nell’acquistare delle azioni delle Poste Italiane, bisogna tenere presente chi sono gli azionisti principali, ovvero il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che detiene il 29,26 % delle azioni, e la Cassa Depositi e Prestiti, con il 35 % delle quotazioni. Si può concludere che le Poste Italiane hanno uno stato patrimoniale solido, con scarsi ricorsi al debito.

Oltre alla posizione solida, tra i vantaggi nell’investire nel Gruppo si possono includere anche i suoi alti profitti, i dividendi sono elevati, l’offerta commerciale è ampia e si può contare sul rapporto di fiducia tra l’impresa e i cittadini. Non mancano, tuttavia, degli svantaggi, come il fatto che le quote potrebbero fare fatica a salire in un prossimo futuro, ed essendo le Poste Italiane collegato allo Stato, la sua situazione dipende anche dalla stabilità di quest’ultimo. Attualmente, bisogna anche considerare la situazione economica del Paese visti gli effetti della pandemia causata dal Covid-19.

Come acquistare le azioni delle Poste Italiane e controllare gli indici

Per acquistare delle azioni, delle Poste Italiane o di altre imprese, ci si può rivolgere direttamente ad un broker affidabile, che spiega come acquistare tramite la Borsa Italiana o altri enti, oppure effettuando trading online sulle apposite piattaforme.

Se si vogliono verificare gli indici delle azioni, basta controllare sul sito ufficiale della Borsa Italiana o su altre pagine web che trattano di economia e finanza. Per ulteriori informazioni, ci si può rivolgere direttamente alle Poste Italiane, che mettono a disposizione dei clienti e di eventuali investitori degli indirizzi di posta elettronica dei responsabili degli investimenti, da poter trovare nella sezione del sito ufficiale delle PI “Contatti Investitori”.