Quotazioni Intesa: conviene acquistarle? Dove si possono vedere gli indici?

172

L’Intesa San Paolo, istituto attivo dal 2007, nel 2019 ha registrato un fatturato di 18,08 miliardi di euro, e come i più grandi enti bancari è quotata in borsa. Ma come si acquistano le sue quotazioni? E’ conveniente comprarle? Dove si può vedere il loro andamento?

La banca e i suoi servizi

Questa banca è nata dalla fusione di Banca Intesa e la San Paolo IMI, ed oggi ha oltre tremila filiali, ed offre servizi sia per i privati che per le aziende. Alle persone e ai nuclei familiari offre l’opportunità di aprire i conti anche online e richiedere delle carte di credito e debito, senza contare le offerte che propone a chi studia o chi vuole optare per la sostenibilità ambientale, tramite la Gree Economy.

Ci sono diversi servizi, naturalmente, anche per chi vuole aprire la propria ditta o ha bisogno di aiuti economici, come l’iniziativa Superbonus 110 %, che permette di ricevere agevolazioni fiscali, o delle nuove liquidità, previste dalla Legge.

Per chiedere informazioni su qualunque operazioni, ci sono diversi contatti, come:

  • il numero verde 800303303, per chi chiama dall’Italia, attivo dal lunedì al venerdì dalle 7,00 a mezzanotte, ed il sabato e la domenica dalle 9,00 alle 19,00

  • il numero di telefono a pagamento 0118019200, se si chiama dall’estero, sempre agli stessi orari del numero verde;

  • inviare un’e-mail, disponibile sulla sezione contatti del sito ufficiale dell’Intesa San Paolo.

Se si è già clienti della banca, si può comunicare tramite la propria pagina personale, rivolgendosi anche al proprio gestore.

Come acquistare le azioni e controllare gli indici

Per acquistare titolo dell’Intesa San Paolo, si può contattare direttamente l’istituto o acquistare le azioni sulle piattaforme di trading online. Alla domanda se conviene o no acquistare tali quotazioni, la risposta dipende dalla storia dell’andamento di queste ultime, ed è quindi preferibile rivolgersi ad un broker iscritto all’albo, in modo da valutare i pro e i contro.

Se si possiede un minimo di mille azioni Intesa San Paolo, deposititate in modo continuativo per un anno, si può entrare nel cosiddetto Club Azionisti. Questi azionisti, possono ottenere diverse benefici, come dei canoni a zero per i conti corrente e le carte, o dei costi azzerati per dei bonifici o degli addebiti singoli.

Per controllare gli indici delle quotazioni, si possono visitare sia il sito della Borsa Italiana che altre pagine dedicate all’economia, oppure sull’app investimento dell’Intesa San Paolo.