Regolamenti IVASS: ecco quali sono i principali e di cosa si occupa

358

L’IVASS è l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni è un ente di diritto pubblico che si occupa di proteggere gli assicurati, in modo da perseguire anche la stabilità dei mercati finanziari e del sistema. Ma di cosa si occupa? Coda dicono i suoi regolarmenti?

I compiti dell’IVASS

Sono cinque le linee principali che segue l’IVASS per proteggere imprese ed intermediari assicurativi, ovvero:

  • il controllo della trasparenza dei prodotti assicurativi, nonché il modo corretto per praticare la loro vendita;
  • il controllo della correttezza e della puntualità nel pagare gli indennizzi;
  • il gestire reclami di assicurati e danneggiati presso le imprese;
  • l’assistere i consumatori tramite il contact center, il cui numero è indicato nel sito ufficiale dell’IVASS;
  • il promuovere la cultura assicurativa.

Naturalmente, tramite il sito ufficiale, l’IVASS offre agli assicurativi delle informazioni tramite la sua pagina web ufficiale. Ad esempio, ai privati consiglia di verificare l’impresa a cui ci si rivolge tramite l’albo dell’IVASS, dove dovrebbe essere registrato, e fare particolare attenzione ai dettagli dell’assicurazione, consultando anche gli avvisi su casi di contraffazione ed operatori abusivi.

Le attività di vigilanza, si possono distinguere in due tipologie, ovvero: la vigilanza microprudenziale, con controlli di natura strutturale, verificando l’assetto organizzativo delle nuove imprese di assicurazione, e la vigilanza macroprudenziale, che valuta la gestione delle suddette imprese a livello macroeconomico e le analisi relative ad essa vengono pubblicate nel Rapporto sulla Stabilità Finanziaria della Banca d’Italia.

Uno strumento che l’IVASS usa perché le compagnie assicurativi rispettino le regole è sicuramente quello delle sanzioni. Esse, per l’appunto, occorrono a scoraggione imprese assicurative da comportamenti scorretti sia verso i consumatori sia nella loro gestione aziendale. Tali sanzioni, sono riportate poi nell’omonima sezione del sito internet.

Questo ente fa, inoltre, la sua parte per l’ambiente, impegnandosi a conciliare le esigenze lavorative e lo sviluppo economico con il rispetto per l’ambiente e la sicurezza delle risorse, condividendo delle linee guida aziendali con i dipendenti, collaboratori, associazioni sindacali, etc.

I regolamenti

L’IVASS, ha, naturalmente, delle sue normartive, e una delle principali è la cosiddetta normativa primaria. Essa fa riferimento al decreto legislativo numero 209 del settembre del 2005, inerente al Codice delle Assicurazioni Private, una legge di principi ed attribuzioni di poter che stabilisce le norme più importanti per definire le competenze dell’IVASS.

Tra le competenze più importanti dell’Istituto c’è quello di poter emanare norme secondarie, come regolamenti e provvedimenti. La lista dei regolamenti dell’IVASS è lunga, ma i principi con cui si emanano sono la trasparenze di interventi regolatori, la proporzionalità nell’esercitare il loro potere e la partecipazioni dei soggetti interessati. Ci sono, poi, da considerare le normative dell’Unione Europea, che hanno una portata generale e sono obbligatori in tutti i loro elementi, per ridurre gli spazi della discrezionalità nazionale.