SEO, SEM e SOCIAL: gli strumenti per far crescere il tuo e-commerce nel 2023

331

Negli ultimi anni il mercato degli e-commerce si è sempre più riempito di attività commerciali che cercano in tutti i modi di riuscire ad emergere sul web. Per potere distinguersi dalla concorrenza e farsi notare dai motori di ricerca, è possibile utilizzare tre strumenti chiave: la SEO, il SEM e i social.

Una solida strategia per i motori di ricerca prevede l’integrazione tra le tattiche SEM e SEO. Una coesistenza tra i due strumenti consentirà a un’azienda di ottenere i migliori risultati ottimizzando la spesa. Ad esempio, è possibile sfruttare il SEM per puntare su precise parole chiave e ottimizzare la SEO del sito proprio web per scalare i risultati di ricerca con altre query specifiche.

A seconda dei risultati che si vogliono raggiungere e al budget che si vuole investire, è necessario definire un arco temporale per attuare una campagna SEM. Questo può essere utile nei periodi promozionali, ad esempio, in quanto consente di concentrare il budget in un determinato periodo e ottenere così risultati più efficaci.

Sviluppare una strategia SEM può essere uno dei migliori metodi per potere aumentare il traffico sul proprio sito web, senza dovere spendere grandi cifre per la pubblicità. Il grande possibile vantaggio del SEM è la possibilità di stabilire un budget specifico a seconda delle parole chiave da puntare e modificarlo in base agli obiettivi da raggiungere e ai risultati ottenuti.

SEM e SEO: le differenze

Quando si vuole ottimizzare il proprio negozio online per il suo posizionamento sui motori di ricerca è sempre consigliabile affidarsi a un bravo consulente SEO, insieme al quale potere stabilire una collaborazione volta ad attuare le tecniche SEO più idonee e adeguate per aumentare le conversioni. È qui che entra in gioco il SEM, ovvero l’insieme delle strategie a pagamento che hanno come obiettivo quello di mettere in luce il negozio online agli occhi dei clienti, nel momento esatto in cui cercano uno specifico prodotto o servizio.

Il SEM è una tipologia di marketing legata ai motori di ricerca e comprende tutte quelle attività volte a produrre traffico verso un determinato sito web. Oggi si utilizza questa espressione per indicare le ricerche a pagamento su Google, come gli annunci sponsorizzati e le campagne display, in opposizione alla SEO che rappresenta l’attività di posizionamento naturale sui motori di ricerca.

SEO e SEM, in realtà, sono entrambe due strategie complementari nella sponsorizzazione sul web di un nuovo e-commerce, motivo per cui i consulenti SEO consigliano di attuarle entrambe. All’inizio è preferibile investire più sul SEM poiché per le aziende nate recentemente si accelera la “Brand Awareness” ma è anche necessario attuare una strategia SEO che richiede più tempo per dare risultati efficienti.

In particolare il SEM consentirà di:

  • comparire in prima posizione su Google con annunci sponsorizzati che possono aiutare ad aumentare i contatti utili;
  • comparire con banner dedicati aumentando la “Brand Awareness”;
  • seguire gli utenti che visitano il proprio sito con banner realizzati ah hoc per fare crescere le conversioni.

La SEO, invece, consentirà di:

  • impostare una strategia di parole chiave che consentirà di comparire nelle prime pagine dei motori di ricerca;
  • trovare utenti in modo naturale mentre eseguono ricerche di loro interesse.

Per una buona riuscita di un e-commerce è, quindi, fondamentale utilizzare entrambi gli strumenti.

Come sviluppare una strategia SEM per incrementare le vendite

Sviluppare una strategia SEM che sia solida è molto importante per la ricerca di potenziali clienti interessati a un particolare prodotto o servizio su Google. Con Google Ads le inserzioni appariranno su tre canali di ricerca:

  • rete di ricerca: le campagne sulla rete di ricerca permettono di comparire nella pagina dei risultati di ricerca quando un utente digita una parola chiave;
  • rete display: le campagne sulla rete display sono mostrate sui siti di terze parti che ospitano i banner pubblicitari di Google Ads. L’algoritmo sviluppato da Google permette agli annunci di comparire sui siti web che trattano argomenti simili ai prodotti e servizi del proprio negozio, in modo che gli utenti possano visualizzare annunci pertinenti;
  • rete video: le campagne rete video consentono di mostrare le inserzioni video su YouTube o su altri siti in collaborazione con Google.

Social: come promuovere il proprio sito web?

Affinché un’azienda possa farsi trovare e conoscere da nuovi potenziali clienti è necessario che si affidi all’aiuto di un esperto SEO, così da avere la certezza di potere comparire tra i primi risultati dei motori di ricerca.

Un consulente SEO potrà consigliare sulla realizzazione di contenuti persuasivi per le pagine del proprio sito web. Bisogna, infatti, sapere essere efficaci, concisi e interessanti affinché si possa colpire l’attenzione dell’utente e spingerlo nella lettura della pagina.

Creare contenuti di valore è importante non solo per i motori di ricerca ma anche per i visitatori. Le aziende dovrebbero, quindi, investire sempre di più sulla realizzazione di testi del proprio sito che siano scritti con una certa frequenza per mantenere alto l’interesse degli utenti.

A tutto ciò è bene affiancare i social network, rafforzando l’immagine e la fiducia degli utenti nei confronti dell’azienda stessa. L’attività di SEO da sola non basta, in quanto l’attività di posizionamento deve essere integrata sia con il Social Media Marketing che con l’attività SEM avviando un’attività “pay per click” come Google AdWords e Facebook Ads.

È importante ricordare che non esiste una strategia di web marketing che faccia miracoli e consenta di raggiungere risultati in poco tempo. Le strategie adottate dagli esperti SEO sono composte da una serie di attività complesse che sinergicamente producono possibili risultati positivi costanti nel tempo, fino al raggiungimento dei migliori obiettivi.

Le tecniche SEO variano a seconda dei motori di ricerca, quindi, diffida da coloro che promettono di ottenere risultati incredibili in poco tempo e affidati a chi adatta le proprie tecniche al cambiamento costante, a un bravo consulente SEO.