Codice tributo 6033: che cos’è, quando si usa e come si calcola?

371

Il codice tributo 6033 indica il versamento dell’imposta sull’IVA, nel terzo trimestre, che va dal 1° luglio al 30 settembre. Ma come si calcola? E quando si usa?

A cosa fa riferimento

Questo codice tributo, è riservato a chi opta per la presentazione dell’IVA trimestrale, ovvero i lavoratori autonomi e le imprese di servizi che hanno un ricavo annuo che non supera i 400,000 euro, o le altre attività che non registrano annualmente ricavi che non vadano oltre 700,000 euro.

L’imposto a la scadenza annuali che devono versare i contribuenti IVA, a cadenza trimestrale, hanno un importo IVA detraibili superiore ai 2582,28 euro, e questi versamenti vanno indicati nel modello F24 entro il 16 novembre. Il calcolo degli interessi, in questa imposta, è dell’1%.

Ci sono dei casi, tuttavia, in cui l’applicazione di interessi nell’imposta trimestrale, non deve essere effettuata da alcuni contribuenti, ovvero: i distributori di carburanti, gli autotrasportatori di merci che lavorano per conto di terzi, gli esercenti di un’attività di servizi che opera nel pubblico ed altri per operano nell’ambito sanitario.

Come inserirlo nel modello F24

Il codice tributo 6033, come gli altri codici per il versamento dell’IVA, va inserito nella sezione “Erario“, alla voce “Imposte dirette – IVA – Ritenute alla fonte – Altri tributi e interessi“. Di questa sezione, vanno compilate le colonne con la dicitura:

  • codice tributo, nel quale si riporta il numero 6033;
  • anno di riferimento;
  • importi a debito versati, dove si riporta la cifra.

Una volta inseriti tutti i codici, si potrà calcolare il Totale A, il Totale B ed il saldo ricavato da questi ultimi.

Nel caso di un mancato pagamento dell’IVA o di un errore nel versamento trimestrale, si può sempre ricorrere ad un ravvedimento operoso. In questo caso, oltre alla cifra mancante, si dovrà aggiungere un tasso di interessi pari allo 0,1 %, e delle sanzioni, che possono variare a seconda dei tempi in cui si impiega a ripagarlo, che può essere di un 1/10 o 1/12 della somma. In questo caso, si dovrà usare un altro codice tributo, ovvero l’8904.