Investire in digitale: l’impulso del COVID-19

162

Con il COVID-19 e la crisi successiva è stato avviato un processo di digitalizzazione di molti aspetti della vita quotidiana e lavorativa. Pensiamo all’affermarsi dello smart working, della didattica a distanza e delle piattaforme digitali. Proprio la realizzazione di siti web a Roma, ma anche nelle altre città industrializzate in Italia, sta giocando un ruolo fondamentale nel garantire la sopravvivenza delle aziende anche a seguito della pandemia.

Per imprese e imprenditori le tecnologie di Industria 4.0 si sono rivelate decisive e chi ha investito nel digitale durante l’emergenza sanitaria ha garantito la continuità operativa del business nel rispetto del distanziamento. Il 2020 e il 2021 appena trascorsi hanno lasciato in eredità un passo avanti nel campo dell’economia digitale e nel 2022 sono molte di più le aziende pronte ad abbracciare l’Open Innovation.

Tecnologie come l’IoT,l’AI e il cloud sono necessarie anche a garantire cyber sicurezza e sicurezza fisica delle aziende, oltre che monitoraggio e produzione. Tuttavia, nelle imprese più piccole mancano ancora le competenze interne per avviare un completo processo di digitalizzazione e proprio nel 2022 l’economia italiana si pone questo obiettivo.

COVID-19 e cambiamento, anche online

Durante il COVID-19 molti siti web hanno avuto un calo delle performance collegato a mancanza di traffico e conversioni. Per questo, accanto alle agenzie web specializzate in realizzazione siti web, hanno assunto un ruolo essenziale gli specialisti in posizionamento siti web su Google.

Tanti sono i cambiamenti portati dalla pandemia e siti web e eCommerce si sono dovuti confrontare con un nuovo search intent e nuove esigenze degli utenti, all’interno di un mercato digitale in continuo cambiamento. Sono anche comparsi molti più competitor, dato che il web è un settore ad alta concorrenza.

Non solo siti web: la SEO post COVID-19

Le attività di SEO On Site e Off Site hanno permesso alle aziende chiuse o costrette al distanziamento sociale di farsi conoscere, crescere e trovare sempre nuovi clienti online. Gli imprenditori hanno capito l’importanza di rivolgersi a specialisti di settore per migliorare il posizionamento su Google e guadagnare visibilità.

Anche le ricerche degli utenti sono cambiate ed è importante adattarsi ad una nuova mentalità e modo di acquistare, sempre più digital. Tra le attività da avviare in questo 2022 ce ne sono alcune che gli imprenditori possono svolgere anche in autonomia per ottenere risultati tanto nel breve, quanto nel lungo periodo.

  1. Mantenere aggiornata la scheda Google My Business, inserendo servizi, orari e link al sito web;
  2. Realizzare e aggiornare il sito web con contenuti capaci di rispondere alle richieste degli utenti e pensati per rispondere alle keyword più performanti oltre ad inserire schede prodotto complete sugli eCommerce;
  3. Investire in campagne PPC che aumentino la brand awareness e il traffico sul sito web generando conversioni nel lungo periodo.

In conclusione, avere successo e restare competitivi nel 2022 richiede la capacità di investire nel digitale e in una strategia di marketing che includa la realizzazione siti web, la SEO, la pubblicità e le Digital PR. I meno esperti e chi non è addetto al settore può rivolgersi ad un’agenzia web specializzata, ricordandosi sempre che “chi ben comincia è a metà dell’opera.”