Corsi accreditati per Geometri, la soluzione per essere davvero competitivi

169

Oggi ogni settore lavorativo è in costante evoluzione e richiede ai professionisti di acquisire nuove competenze e aggiornarsi continuamente per rimanere competitivi sul mercato. Questa esigenza è particolarmente rilevante per i geometri, i quali operano in settori complessi che richiedono una conoscenza approfondita delle normative, delle tecnologie e delle metodologie più recenti.

Per rimanere al passo con tali cambiamenti e offrire servizi di alta qualità, è fondamentale investire sulla formazione. In questo contesto, i corsi accreditati per geometri si rivelano una risorsa preziosa.

L’importanza dell’aggiornamento per i geometri

I geometri svolgono un ruolo chiave in diverse aree professionali, tra cui la pianificazione urbanistica e la progettazione di opere edili. I progetti in cui sono coinvolti richiedono una conoscenza approfondita delle leggi e dei regolamenti in vigore, nonché l’utilizzo di strumenti tecnologici avanzati. L’aggiornamento costante è quindi fondamentale per garantire che i professionisti possano affrontare le sfide più recenti e fornire soluzioni innovative ai propri clienti.

I vantaggi dei corsi accreditati

I corsi accreditati per geometri rappresentano un modo efficace per acquisire nuove competenze e ottenere i Crediti Formativi Professionali (CFP) richiesti. Questi corsi sono progettati appositamente per soddisfare le esigenze dei geometri, affrontando argomenti rilevanti e attuali. L’accreditamento da parte del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL) garantisce che i contenuti siano allineati agli standard professionali e che il conseguimento dei CFP sia riconosciuto ufficialmente.

I corsi accreditati, oltre a essere obbligatori per mantenere la propria iscrizione all’albo, presentano numerosi vantaggi che si riflettono positivamente sulla crescita e il successo professionale di chi intraprende questo percorso di formazione. Ecco alcuni dei vantaggi più significativi.

1. Aggiornamento professionale

I corsi accreditati costituiscono un ponte diretto verso le ultime normative, leggi e sviluppi del settore. Come abbiamo detto, ci troviamo in un ambito in costante evoluzione, pertanto rimanere informati sulle novità è essenziale per adattarsi alle nuove sfide e per fornire ai clienti soluzioni aggiornate e all’avanguardia.

2. Competenze specializzate

Il geometra opera in un campo multidisciplinare che spazia dalla topografia all’urbanistica, dall’edilizia all’ambiente. I corsi accreditati spesso offrono approfondimenti su argomenti specifici all’interno di queste aree, consentendo ai professionisti di sviluppare competenze specialistiche che possono fare la differenza nel lavoro quotidiano.

3. Flessibilità

Le modalità e-learning e videoconferenza sono una risorsa inestimabile per i geometri che desiderano continuare a imparare senza interrompere la propria attività professionale. Studiare online offre la flessibilità di accedere ai contenuti da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, consentendo di adattare la formazione agli impegni di lavoro e di vita.

Come funzionano i corsi online accreditati

Questo tipo di formazione ricopre una vasta gamma di argomenti, tra cui normative urbanistiche, utilizzo di software specifici, nuove tecnologie di rilievo e molto altro. La durata dei corsi può variare, ma spesso sono suddivisi in moduli per agevolare lo studio. Ogni modulo può essere seguito tramite una piattaforma e-learning dedicata.

I corsi online possono essere validi per il conseguimento dei CFP, purché siano conformi alle disposizioni del Regolamento dei geometri. Secondo il regolamento, è possibile ottenere i CFP partecipando a corsi di formazione in FAD (Formazione a Distanza) erogati dall’ordine degli geometri o da soggetti accreditati al CNGeGL.

La partecipazione ai corsi online per geometri comporta generalmente l’assegnazione di 1 CFP per ogni ora di corso completata. Tuttavia, l’assegnazione dei CFP avviene solo al termine del corso.

È importante ricordare che sono previste delle sanzioni per i geometri che non conseguono i Crediti Formativi Professionali (CFP), definite dalla normativa disciplinare. La violazione dell’obbligo di formazione continua viene considerata un illecito disciplinare in conformità all’articolo 3, comma 5, lettera b) del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito nella legge 14 settembre 2011, n. 148. La sanzione per la violazione viene stabilita dal Consiglio dell’Ordine in base all’entità della mancanza formativa.

Partecipare a corsi accreditati per geometri non è solo obbligatorio ma anche un’opportunità importante per chiunque desideri mantenere un vantaggio competitivo nell’ambito professionale. L’aggiornamento costante, l’acquisizione di competenze specializzate, il riconoscimento ufficiale e la flessibilità offerta dalla modalità e-learning sono elementi chiave che rendono questi corsi una scelta vincente. Investire nella propria formazione significa investire nella propria carriera, preparandosi per sfide sempre nuove e stimolanti.