Donne e trading online: consigli e modalità di investimento

349

Chi lo ha detto che le donne non possono essere delle ottime investitrici? Chiunque può esserlo, ma secondo alcuni studi le donne ne sarebbero più portate! In questo articolo troverai molte informazioni a riguardo, curiosità e consigli su come investire. Continua a leggere per saperne di più a riguardo.

Relazione tra le donne e il trading

Fare trading significa negoziare e per questo motivo saper negoziare bene significa essere un buon trader, ovvero un buon negoziatore e sarai in grado di portare a casa un buon affare, Tuttavia, si tratta di un’attività che raramente si è in grado di fare spontaneamente e che generalmente necessità di approfondimenti e studio. Se si pensa a una figura che commercia, o che comunque si occupa di una trattativa, nel pensare comune viene immediatamente in mente l’uomo d’affari in giacca e cravatta con la sua abile parlantina ma, si è veramente sicuri che l’arte del mercanteggiare sia intrinseca negli uomini?

Ti basterà pensare alla realtà di tutti i giorni per capire che non è così. Infatti, le donne sono portare alla contrattazione, basti pensare a quando vanno dal fruttivendolo, dal macellaio o in qualsiasi altro negozio, la contrattazione è alla base. La donna è da sempre più abile dell’uomo nel contrattare, non si affanna su troppe parole, bastano alcune espressioni facciali e dei mugugni poco chiari per convincere il negoziante ad accontentarla sennò non ci penserà due volte ad uscire senza comprare nulla. Fare trading online non è molto diverso dal negoziare all’interno di una bottega, si deve solo decidere a quale prezzo va bene acquistare quel determinato prodotto e decidere quanto si vuole guadagnare nel rivenderlo, il procedimento è semplice. Allora perché tante donne non hanno fiducia in questa attività e si reputano incapaci? Alle donne piace vederci chiaro sempre e soprattutto generalmente non piace il rischio, nel trading online è difficile mettere d’accordo queste due condizioni, ma se le regole del gioco del trading fossero più chiare, sicuramente ci sarebbe un maggiore partecipazione di quote rosa agli investimenti online fatti davanti al proprio pc.

Come investire: consigli e domande da porsi

Quindi, a questo punto appare chiaro che la noncuranza verso l’attività del trading da parte delle donne non è una questione di carenza di interesse o mancanza di passione, ma sta proprio nel timore di finire in un intruglio poco chiaro. Per questo motivo se sei una donna aspirante trader e non sai come iniziare questa attività, ecco, di seguito, alcuni punti chiavi  per investire che ti permetteranno di approcciarti a questo mondo in modo sicuro:

  • quali sono i costi?
  • da quale cifra è meglio cominciare?
  • dove è meglio investire i tuoi soldi? qual’è il settore economico migliore e perché?
  • a quali tassazioni andrai incontro e come dovrai dichiarare eventuali guadagni?
  • in quanto tempo potrai riavere indietro il tuo denaro nel caso ne avessi bisogno?
  • il primo passo sarebbe informarsi ma, a chi ti devi rivolgere? di chi ti puoi fidare?

Seguendo i punti indicati, riuscirai più velocemente e ordinatamente ad avere un idea chiara in merito. Ovviamente, sarai tu che, in base alle tue esigenze, ai tuoi obiettivi e alle tue possibilità, deciderai quanto capitale impiegare nel tuo investimento. Il consiglio è quello di iniziare con piccole somme, al fine di allenarsi e capire il funzionamento in modo ottimale. Dovrai analizzare il mercato e indagando al meglio dovrai capire quale settore economico sia il candidato ideale per il tuo investimento. Per fare ciò, dovrai informarti adeguatamente, rimanendo costantemente aggiornata, per esempio attraverso di libri sul trading, leggendo quotidiani, manuali di economia, seguendo corsi di formazione, video lezioni e frequentando eventi. Potrebbe essere il caso di consultare un professionista investitore, il quale potrà fornirti tutte le indicazioni di cui necessiti, chiarirti le idee e indirizzarti al meglio.