Finanziamenti online: come confrontare i tassi

287

Un recente rapporto della società Experian (Rapporto sul Credito Italiano – Trends & Insights) ha messo in luce che l’utilizzo di piattaforme digitali come mezzo per la richiesta di finanziamenti è sempre più comune nel nostro Paese e la tendenza sembra destinata ad aumentare.

Con il termine finanziamenti, di norma, si indicano quei prestiti che le banche oppure le società finanziarie concedono ai loro clienti. Un finanziamento viene concesso in seguito alla stipula di un apposito contratto nel quale il cliente della banca o della finanziaria si impegna a restituire la cifra finanziata entro un dato periodo di tempo; la restituzione avviene tramite rate (generalmente mensili, ma possono essere stabilite anche scadenze diverse); l’importo che il cliente restituirà alla banca sarà maggiore di quello ricevuto perché è gravato da spese e interessi. Il tasso di interesse è stabilito a priori. Questo tipo di finanziamento viene inquadrato come prestito a titolo oneroso.

I finanziamenti online

Per richiedere un finanziamento a una banca ci sono essenzialmente due modalità che si possono seguire: la prima, quella tradizionale, è recarsi in una filiale bancaria, informarsi su tutte le procedure da seguire e sulle condizioni e richiedere l’importo di denaro di cui si necessita; la seconda, quella ormai più comunemente utilizzata, è di fare la richiesta di prestito online, tramite computer o smartphone seguendo una procedura guidata.

I finanziamenti online sono quindi una forma decisamente più moderna e rapida per verificare tutte le condizioni del finanziamento e le possibilità concesse dal finanziatore (importo concedibile, tasso di interesse, numero di rate, opzioni aggiuntive ecc.). Richiedere un prestito online è estremamente veloce e servono pochi documenti per espletare tutta la pratica.

Va da sé che la concessione del finanziamento non è automatica; la banca o la finanziaria, infatti, dovranno effettuare delle verifiche allo scopo di valutare se il richiedente è in grado o no di fare fronte all’impegno che vuole assumersi. Nel caso di un finanziamento online, una volta effettuate le necessarie verifiche, il richiedente riceverà una risposta via e-mail relativamente all’esito.

Come valutare i tassi di un finanziamento?

Quando si richiede un finanziamento online è molto importante tenere conto del tasso di interesse per valutare le molte offerte di diverse banche o finanziarie in modo da scegliere quello più conveniente. Si devono però verificare anche altri tipi di costo (spese di istruttoria, spese varie, eventuali polizze ecc.).

Fortunatamente, nel caso di finanziamenti online, sono disponibili dei simulatori che, una volta inseriti i dati del finanziamento, mostrano l’importo delle rate mensili e, cosa fondamentale, il TAN e il TAEG.

TAN sta per Tasso Annuo Nominale; è il tasso di interesse puro applicato a un finanziamento e viene espresso in termini annui; TAEG sta per Tasso Annuo Effettivo Globale; è il parametro più importante perché esprime quello che è di fatto l’onere totale a carico del debitore dal momento che tiene conto non solo degli interessi, ma anche di tutte le spese legate al finanziamento (spese varie, bolli, provvigioni e via discorrendo).

Quando si confronta un finanziamento quindi, il parametro fondamentale da tenere in considerazione è il TAEG; a parità di importo finanziato e di durata, un finanziamento con il TAEG minore è quello più conveniente.