TradeApp: cos’è e come funziona l’app di trading online

301

Il trading online è un settore nato grazie all’evoluzione tecnologica, perciò non stupisce che sia oggi all’avanguardia nei servizi per il mobile. Sul mercato infatti si possono trovare tantissime app di trading online, applicazioni per smartphone e tablet per investire direttamente dai device mobili, in qualsiasi momento della giornata e da ogni luogo. Vediamo in particolare come funziona TradeApp, una piattaforma innovativa per trasformare il proprio smartphone e operare nel settore finanziario senza limitazioni di orario. Ecco tutti i dettagli.

Cos’è TradeApp?

TradeApp è una nuova applicazione di trading online per i dispositivi mobili, con la quale è possibile investire sui mercati da smartphone e tablet. In particolare l’app non è scaricabile su Google Play Store per Android, né su Apple Store per iPhone e iPad iOS, ma è compatibile con entrambi i device tramite applicazione web disponibile sul portale di TradeApp. Alle spalle del progetto c’è Depaha, un broker online regolamentato con licenza CySEC n. 161/11.

Per quanto riguarda la sicurezza dei depositi la società propone conti segregati, con la divisione tra quelli dei clienti e i conti aziendali, con detenzione dei capitali presso banche europee. Ciò consente di garantire le somme, grazie alle disposizioni in materia di fondi interbancari. L’app accetta i principali mezzi di pagamento per alimentare il conto, tra cui carte di credito Visa, MasterCard e American Express, ma anche sistemi online come Neteller, PayPal e Skrill.

Come funziona TradeApp

Vediamo subito come funziona TradeApp, per capire cosa offre questa applicazione per chi desidera investire sui mercati in maniera smart. Con il programma è possibile registrarsi e accedere da qualsiasi smartphone, tablet o pc portatile, usando un normale browser per la navigazione web. All’interno è possibile fare trading online tramite i CFD, i contratti per differenza, con un’ampia scelta di asset.

In particolare sono disponibili azioni (Google, Amazon, Boeing, Facebook, ecc…), materie prime (zucchero, caffè, platino, ecc…), coppie di valute Forex (EUR/USD, GBP/ZAR, CAD/JPY, Ripple, ecc…), indici (EURO50, Nasdaq, DAX, Dow Jones, ecc…) e criptovalute (Dash, Litecoin, Bitcoin, Ethereum, ecc…). Per operare si usano i CFD, contratti derivati che consentono di speculare sulle variazioni di prezzo delle quotazioni, senza acquistare direttamente gli asset di riferimento.

TradeApp mette a disposizione grafici per l’analisi tecnica, per analizzare gli andamenti dei titoli e studiare strategie d’investimento accurate, oltre alla leva finanziaria per ottimizzare alcune operazioni. Per cominciare sono previsti 5 piani tariffari differenti, tra cui scegliere quello più adeguato alle proprie esigenze, con le seguenti opzioni:

  • Starter
  • Silver
  • Gold
  • Gold Plus
  • Ninja

Per quanto riguarda i costi sono previsti spread a partire da 0,0003 sulle coppie Forex, da 0,02 sulle materie prime, oppure dello 0,50% sui titoli azionari. Tuttavia all’interno del portale di TradeApp è possibile consultare la tabella completa dei costi operativi, con informazioni dettagliate per ogni asset sulla leva finanziaria e il margine di default.

Buona la selezione di strumenti per l’analisi tecnica, fondamentale per effettuare studi approfonditi sugli andamenti delle quotazioni. Nello specifico la piattaforme propone grafici a candela, a linee e a barre, tra cui scegliere il metodo più adatto alle proprie necessità di trading. Dai grafici è possibile anche effettuare ordini diretti, con le opzioni Sell e Buy facili da configurare, per eseguire operazioni in maniera semplice e veloce.

TradeApp: pro e contro

Nonostante TradeApp sia un broker giovane si tratta di un operatore qualificato, in possesso di tutte le licenze e le autorizzazioni richieste dal settore. L’offerta di asset è buona con una vasta selezione di titoli, spread bassi sugli eseguiti e una scelta variegata di piani tariffari, in grado di rispondere a qualsiasi esigenza. L’interfaccia grafica è ottimizzata per i dispositivi mobili, è richiesto un investimento iniziale contenuto e sono presenti molte risorse per la formazione online.

Vantaggi:

  • ampia scelta di asset
  • spread minimi
  • piattaforma ottimizzata
  • diversi piani tariffari
  • assistenza affidabile

Svantaggi:

  • mancano tool strutturati
  • broker giovane

In conclusione

TradeApp propone un servizio innovativo per fare trading online dai dispositivi mobili, una piattaforma compatibile con device Android e iOS di ultima generazione, con grafici avanzati per l’analisi tecnica, diversi piani tariffari e spread minimi sugli eseguiti. L’offerta di asset è piuttosto ampia e variegata, con una buona selezione di titoli e operazioni tramite CFD. Nel complesso TradeApp è un servizio da valutare per chi desidera investire con lo smartphone sui mercati finanziari, ricordando sempre che è importante mantenere un profilo prudente e fare trading online in maniera consapevole dei rischi legati agli investimenti.